Commenta

Giovani industriali a
sostegno della scuola: corsi
sulla sicurezza al Ghisleri

giovani-industruali-ev
Da sinistra: Marco Tresoldi, Marco Bosio, Rosa Soldi, Saul Marinelli e uno dei gruppi classe coinvolti nell’iniziativa

Da sempre il Gruppo Giovani Industriali di Cremona si fa promotore di iniziative volte a favorire la Scuola e i suoi studenti orientandoli in alcune fra le loro principali scelte di vita. Molti sono i progetti e le iniziative dedicati a bambini e ragazzi, alcuni, come nel caso dei corsi sulla sicurezza, per la loro formazione, altri per l’orientamento ed altri ancora per la valorizzazione dell’impegno secondo i canoni della meritocrazia. La volontà del Gruppo è quella di mettersi a disposizione non solo dei giovani ma anche delle loro famiglie e dei docenti con l’obiettivo di far conoscere il mondo dell’impresa, e i suoi valori, riducendo le distanze tra mondo scolastico e mondo del lavoro, attraverso progetti che li mettano in diretta connessione.

Il Gruppo Giovani ha deciso di sostenere l’Istituto d’Istruzione Superiore Arcangelo Ghisleri, nell’ambito di un’iniziativa di Alternanza Scuola-Lavoro, nell’ adempiere agli obblighi di formazione degli alunni sulla sicurezza. 150 ragazzi suddivisi in 3 gruppi assisteranno a sei lezioni di mezza giornata, le prime si sono tenute lo scorso 10 e 11 gennaio, a queste farà seguito un’ultima giornata di lavori il 12 gennaio.

“Il Gruppo Giovani da sempre pone molta attenzione alle iniziative formative, per gli studenti di tutte le fasce di età, volte a favorire l’avvicinamento e la sensibilizzazione sul tema dell’Education, creando un rapporto fra giovani e mondo del lavoro attraverso una serie di iniziative” ha detto il consigliere del Gruppo Giovani Industriali, referente per l’Education, Marco Bosio. “E’ con questa ambizione che il Gruppo ha accolto con molto piacere la richiesta di collaborazione con l’Istituto Ghisleri nell’ambito di un’attività di Alternanza Scuola-Lavoro che prevede anche corsi di formazione in ambito sicurezza, tema molto rilevante per tutte le nostre imprese”.

© Riproduzione riservata
Commenti