Ultim'ora
Commenta

Coppa Cev in scena al
PalaRadi: Pomì sbaraglia
Maccabi per 3-0

Foto Sessa

Pomì Casalmaggiore – Maccabi XT Haifa 3-0 [25-20; 25-18; 25-13]

CASALMAGGIORE – 1 Bacchi, 2 Zuleta, 3 Lloyd, 4 Peric, 5 Sirressi, 6 Turlea, 8 Gibbemeyer, 9 Bosetti, 10 Gibertini, 12 Guerra, 13 Fabris, 15 Stevanovic, 16 Tirozzi, 18 Susic.
All: Caprara, Bolzoni.

MACCABI 1 Gluck, 4 Stein, 5 Peham, 6 Dovgopoliuk, 7 Tsvetkova, 8 Galperina, 9 Zinober, 10 Chazan, 11 Kolnogorov, 16 Kyrychenko.
All: Buzaiev, Podalinski.

Termina con una netta vittoria l’esordio in Coppa CEV della Pomì davanti a 2294 spettatori al PalaRadi, dove le rosa di Casalmaggiore hanno affrontato le istraeliane del Maccabi XS Haifa, per il match di andata dei sedicesimi di finale della Coppa Cev di volley femminile.

Il primo set inizia in equilibrio, con le squadre che si studiano e che procedono in pareggio, inseguendosi un punto dopo l’altro. La Pomì appare un po distratta e un paio di errori di Tirozzi, rientrata come titolare, consentono alle avversarie di mettere la freccia e di superare le rosa, riuscendo a mantenere qualche punto di distacco. Le casalasche non si lasciano per intimidire e si rimettono in parità sull’8-8. Un po’ più convincente, stavolta è la Pomì a mettere la freccia e tentare il sorpasso, riuscendo a conquistare quattro punti di distacco, anche grazie al sempre efficace muro.  Le avversarie riescono a recuperare verso la fine de set, ma non è sufficiente: è la Pomì a conquistare il set per 25-20.

Una Pomì particolarmente spumeggiante apre il secondo set conquistando fin da subito il distacco dalle avversarie. Maccabi non si fa però trovare impreparata e risponde a tono, cercando di riavvicinarsi e riuscendoci sull’8-8. Il set è una continua rincorsa, con fughe delle padrone di casa e tenaci inseguimenti da parte delle avversarie, che non mollano l’inseguimento. Ma questo non è sufficiente, con una Pomì che chiude il set con una schiacciata di Gibbemeyer su 25-18.

Intanto giunge la notizia della vittoria per 3-0 dell’Hameenlinna, che ha sbancato il taraflex del Salo nell’andata del derby finlandese, che incrocia la vincente di Pomì-Maccabi negli ottavi.

Nel terzo set una Pomì scatenatissima conquista cinque punti in pochissimo tempo senza lasciare spazio alle avversarie, che riescono a realizzare qualche punto solo grazie agli errori delle padrone di casa. Per il resto non c’è storia: le israeliane hanno smesso di combattere e la Pomì vola accumulando un punto dopo l’altro, senza neppure doversi impegnare troppo e concedendosi forse qualche errore di troppo, ma chiudendo comunque il set sul 25-13 e conquistando anche la partita.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti