Commenta

Una via intitolata a Rita Levi
Montalcini: piazza Cadorna
per ora non cambia

Via Magazzini Generali, che presto diventerà via Montalcini

Via Magazzini Generali diventerà via Rita Levi Montalcini. La strada cambierà nome l’8 marzo. La decisione è stata presa dalla commissione toponomastica che si è riunita ieri pomeriggio, presieduta dall’assessore Rosita Viola. Il sì a via Montalcini era già stato espresso nelle precedenti commissioni, quando invece era stata bocciata una via intitolata a Oriana Fallaci, che aveva provocato dei malumori, soprattutto da una certa parte politica e dai grillini. La lunga seduta della commissione toponomastica di ieri ha valutato altre intitolazioni. Per il liutaio Giuseppe Fiorini, istanza inoltrata dall’Anlai, era giunta la proposta di intitolargli il vialetto in piazza Marconi, ma in questo caso bisognerà attendere la risposta del cda della Fondazione Museo del Violino; dunque è stata presa in considerazione l’idea di dedicargli una targa. Intitolato invece il rifugio del cane a Valentina Viero, veterinaria scomparsa prematuramente, anche in questo caso sarà realizzata una targa. Per quanto riguarda invece Rosa Mariani, cantante cremonese del primo ‘800 proposta dal Soroptimis club di Cremona, tra le proposte c’è quella di dedicarle il giardino alle porte di Bagnara. Bisognerà attendere invece nuovi spazi per Osvaldo Goldani, segnalato dall’Avis. Richiesta accolta invece quella del CRIT, il nuovo insediamento in via del Macello, per intitolare il tratto di strada davanti al polo. Si chiamerà via dell’Innovazione Digitale. Infine la commissione ha espresso parere favorevole alla posa di un busto nel viale degli artisti al cimitero a ricordo del pittore Cornelio Bertazzoli. Si è affrontata anche l’eliminazione della piazza intitolata al generale Luigi Cadorna: anche se l’idea piace, la commissione non potrà prendere decisioni in merito finchè non verrà presentata un’istanza corredata da almeno cento firme, come da regolamento.

© Riproduzione riservata
Commenti