Cronaca
Commenta3

Chiusa la palestra "La Mucca Viola" La rabbia di staff e clienti

AGGIORNAMENTO - In serata è intervenuto Paolo Candeo, amministratore delegato di Essemme. "Chiusura probabilmente determinata da irregolarità riscontrate a carico della nuova gestione".

“Avviso ai gentili soci: il centro è chiuso per motivi burocratici”. E’ la comunicazione affissa da ieri davanti all’ingresso della palestra “La Mucca Viola” di via del Sale 50. Un cartello che ha colto di sorpresa molti clienti che non ne erano stati informati, anche se il 10 gennaio, sul profilo Facebook de “La Mucca Viola”, era stato comunicato che la palestra avrebbe chiuso dal 16 gennaio “fino a data di fine lavori per improrogabili e necessari lavori di adeguamento agli impianti imposti dall’autorità e dalla normativa vigente”. Si parla di una riapertura tra 15 giorni, ma la situazione del centro di via del Sale appare molto complicata. “Lo staff”, si legge in un post pubblicato sul sito, “è stato costretto a questa drastica decisione dettata da una scorretta gestione per tutelare i nostri clienti”. I 15 giorni di fermo, dunque, si sarebbero resi necessari per regolarizzare errori che sarebbero stati commessi dai gestori, la Essemme fitness società sportiva dilettantistica di Ponso, in provincia di Padova. Sempre sul sito, lo staff ha fatto sapere di essere sempre stato “all’oscuro da qualsiasi situazione” e di provare un “dispiacere che va al di là della perdita del lavoro e di stipendi arretrati”. Sul sito della palestra, tempestato di messaggi e di commenti di clienti che chiedono spiegazioni e che reclamano la restituzione del denaro speso per il nuovo abbonamento annuale, è pubblicato un avviso con cui “La Mucca Viola” comunica che “dopo brevi trattative, Newx Group Srl, attivo nella consulenza informatica, ha brillantemente concluso l’acquisizione della palestra, della quale ha il pieno controllo dal 15 dicembre 2016”. Sentita telefonicamente, la stessa Newx Group, con sede a Torino, ha però chiarito che il contratto non è ancora stato ratificato e di essere ancora in standby. La palestra ha annunciato la riapertura tra 15 giorni, ma molti clienti hanno espresso preoccupazione sul futuro del noto centro fitness di via del Sale.

AGGIORNAMENTO – In serata è intervenuto Paolo Candeo, amministratore delegato di Essemme. “Essemme”, ha dichiarato Candeo, è ormai ex gestore della Mucca Viola. “Esiste un atto di rogito stipulato il 5 dicembre scorso, quindi la nuova società ha di fatto preso possesso dell’immobile”. “Venerdì”, ha spiegato ancora l’amministratore delegato di Essemme, “il nostro avvocato di Mantova si è recato in palestra insieme agli operai per ritirare la nostra parte di attrezzature, e c’è stata una certa resistenza”. Candeo ha aggiunto che erano presenti anche i responsabili dell’Ispettorato del Lavoro “con i quali è stata fatta chiarezza sulla posizione delle due società”, e cioè la Essemme e la Newx Group di Torino. Lo stesso Candeo ha ipotizzato che la chiusura potrebbe essere stata determinata da irregolarità riscontrate a carico della nuova gestione.

Sara Pizzorni

mucca-d

© Riproduzione riservata
Commenti