Cronaca
Commenta

Da multe in città attesi 3 milioni: la metà per pagare segnaletica, varchi, personale

3,4 milioni in sanzioni amministrative, quelle accertate dal Comune nel 2016, tra violazioni del codice della strada, ma anche ai regolamenti comunali. La cifra, contabilizzata in questi giorni dal Comune come prevedono le regole di finanza armonizzata, comprende tutti i verbali emessi e notificati lo scorso anno. Nel dettaglio, 2.345.000 euro sono contravvenzioni alle norme sulla circolazione stradale a carico di famiglie; 370.888 invece a carico di imprese; per eccesso al limite di velocità stati emessi verbali per 448.900 euro a carico di famiglie e 109.757 a carico di imprese. 121.181 sono state le violazioni ai regolamenti comunali da parte di famiglie e  13.377 quelle a carico di imprese.

Per il 2017, di cui è stato appena approvato il bilancio preventivo, il Comune prospetta violazioni al codice della strada per poco più di 3 milioni di euro (3.040.000), di cui 761mila sono stati iscritti tra i crediti di dubbia esigibilità e da cui vanno detratti 30mila euro di spesa per il concessionario della riscossione. Restano quindi, in previsione, 2.248.900 euro, di cui una buona parte a destinazione vincolata. Praticamente 1 milione e 500mila euro, che il Comune ha deciso di ripartire così: la quota più consistente (646mila) per migliorare la segnaletica stradale; 507mila per il servizio varchi elettronici; 151mila per le retribuzioni di vario tipo al personale della polizia municipale e il versamento dei rispettivi contributi. Altri 30mila euro circa andranno ad implementare dotazioni informatiche e telecomunicazioni ad uso del personale della Municipale, mentre si prevede di impegnare 63.500 euro per ulteriori migliorìe alla videosorveglianza. Infine, 150mila euro saranno destinati al mantenimento delle sedi stradali in condizioni sicure, per la precisione sgombero neve e pulizia.

g.biagi

© Riproduzione riservata
Commenti