Commenta

Camera Penale, 'Da Manzoni
a Carofiglio': la deontologia
dell'avvocato in letteratura'

Pienamente riuscito il convegno tenutosi oggi presso la sala conferenze dell’Associazione professionisti di Cremona ed organizzato dalla Camera Penale di Cremona e Crema “Sandro Bocchi” in tema di “deontologia dell’avvocato nella letteratura”. L’incontro di studio, coordinato dall’avvocato Maria Luisa Crotti, presidente della sezione di Cremona e Crema delle Camere Penali Italiane, ha visto succedersi nelle relazioni – tutte di alto profilo giuridico, scientifico e letterario – l’avvocato Paolo Moretti, già presidente della Camera Penale di Parma e membro della Giunta UCPI (Unione delleCamere Penali Italiane), l’avvocato Vittorio Rossi, già presidente della Camera Penale di Modena e membro dell’Osservatorio deontologia e qualità del difensore di UCPI, e l’avvocato Viviana Torreggiani, consigliere del consiglio di disciplina del distretto di Brescia e presidente della Camera Penale di Mantova e già membro dell’Osservatorio deontologia e qualità del difensore UCPI.
Scopo del convegno era quello di esaminare i doveri deontologici dell’avvocato e gli eventuali illeciti disciplinari che lo stesso potrebbe commettere nello svolgimento della propria attività professionale; le tematiche in parola sono state trattate traendo spunto dalle figure di avvocati resi celebri dalla letteratura: l’Azzeccagarbugli, di manzoniana memoria, asservito agli interessi dei potenti, Atticus Finch, avvocato antirazzista personaggio principale del celebre libro “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee ed infine l’avvocato Guerrieri, protagonista di numerosi romanzi di Gianrico Carofiglio.
Al termine dell’incontro di formazione, al quale hanno presenziato numerosi avvocati, cremonesi e cremaschi, il presidente della Camera Penale Maria Luisa Crotti, ha espresso la propria soddisfazione per la piena riuscita dell’iniziativa e ha ringraziato i relatori per il generoso contributo offerto sullo stimolante tema oggetto del convegno, dando appuntamento a tutti gli intervenuti al prossimo evento formativo, previsto per il 24 marzo 2017 e che avrà ad oggetto la disciplina delle investigazioni difensive.

avv-d

© Riproduzione riservata
Commenti