Ultim'ora
Commenta

Vanoli, sconfitta che pesa
a Brindisi: nuovamente
sola a fondo classifica

foto Camillo Ciastoria/Legabasket

Sconfitta pesante subita dalla Vanoli Cremona al PalaPentassuglia di Brindisi. Mian e compagni hanno bruscamente frenato la loro corsa cedendo 94-82 pagando a caro prezzo per la incredibile vittoria in trasferta di Varese ad Avellino 82 a 75. I lombardi sono nuovamente da soli all’ultimo posto in classifica. Due “bombe” da tre punti consecutive ed una positiva azione di Harris portano in vantaggio Cremona 11-6 al 3’ Brindisi non ci sta ed infila un parziale di 6-0 che ribalta la situazione. Si inceppa qualche meccanismo nei cambi difensivi della formazione ospite e l’Enel allunga con Scott a più 6 sul 20-14 all’8’. La Vanoli Cremona sembra determinata e reattiva malgrado  Gaspardo con un fallo “antisportivo” regali  al 10 il parziale  25-21. I pugliesi ritornano sul parquet con due “triple” di Spanghero e Goss ed allungano 33-26. Coach Lepore opta sspesso per la difesa a zona ma viene concesso spazio ai tiratori esterni di casa che al 16’ aumentano il distacco a  più 10 sul 43-33 e poco dopo 49-37. Fa il suo esordio in trasferta per i colori cremonesi Ibarra, Harris commette ingenuamente il terzo fallo ed all’intervallo lungo Brindisi conduce 55-43. La compagine del presidente Vanoli subisce subito due canestri precipitando a meno 16. Su questo consistente distacco L’Enel costruirà il suo successo. La situazione con il trascorrere dei minuti sostanzialmente non cambia  e solo nel finale di tempo la Vanoli rimonta dimezzando il passivo 69-61. Il quintetto di coach Meo sacchetti tiene alto il ritmo e l’intensità di gioco che  Cremona non riesce a contenere. . 78-64 al 35’ ed 84-66 al 36’ con praticamente discorso chiuso. Per l’Enel Brindisi 22 punti di Moore e 19 per Scott e M’Baye, per Cremona 21 di Johnson Odom. Domenica al PalaRadi arriva Capo d’Orlando.
Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti