Commenta

La Corsa rosa scalda i motori:
appuntamento domenica
12 marzo. Già 450 iscritti

L'edizione dello scorso anno

Torna anche quest’anno, in occasione della Giornata internazionale della donna, l’ormai tradizionale appuntamento con la Corsa Rosa, giunta ormai alla sua 8ª edizione. L’evento, in programma domenica 12 marzo, prenderà il via presso la società canottieri Dopolavoro Ferroviario, (lungo Po Europa) alle 9 (alle 8 per e partenze libere) e vedrà lo sviluppo di due possibili percorsi: uno a 5,5 km e l’altro da 11. “Quest’anno abbiamo già 450 iscrizioni in prevendita” spiega Luca zanacchi, neoeletto presidemte di Uisp Cremona. “Inoltre abbiamo fatto stampare delle magliette, che verranno consegnate all’iscrizione (costo complessivo 5 euro). La novità di quest’anno è la scelta di devolvere il ricavato all’associazione Tecum, che si occupa di prevenzione oncologica: una scelta concreta, a fronte di una situazione di forte aumento dei casi di tumore nel nostro territorio”.

“Ritengo che l’attiva fisica sia molto importante, perché favorisce la socialità: per questo una manifestazione come la corsa rosa svolge una duplice funzione: da un lato quella di mantenersi in forma, dall’altro quella di socializzare” evidenzia Carmen Fazzi, consigliera di parità della Provincia di Cremona. “Purtroppo ancora oggi anche nello sport ci sono stereotipi da abbattere: non esistono attività sportive dedicate a donne o a uomini, tutti dovrebbero poter fare qualsiasi tipo di sport, senza discriminazioni. Per questo vorrei vedere anche degli uomini partecipare alla Corsa Rosa: il simbolo del camminare insieme sul sentiero del!a vita”.

“Siamo lieti che Tecum sia stata scelta come associazione a cui devolvere il ricavato della corsa” evidenzia Cristina Comellini, presidente dell’associazione. “Ho voluto aprire  Tecum dopo un a esperienza oncologica personale, allo scopo di aiutare i malati nel percorso della rinascita, una volta usciti dalla malattia. La nostra attività si svolge su tre diversi percorsi: l’alimentazione, l’attività fisica e lo stile di vita”.

La Corsa Rosa è organizzata dal comitato provinciale Uisp, in collaborazione con Dlf Cremona, Comitato Podistico Cremonese, Asd Marathon Cremona, Triathlon-Duathlon Cremona, Compagnia Corridori Cremona e il patrocinio della Consigliera di Parità, del Comune e del Coni locale.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti