Commenta

Finti tecnici Aem in azione
Anziana truffata: 300 euro
per rilevatore monossido

Ancora un’anziana truffata da finto personale Aem. Mercoledì i malviventi, con tanto di pettorina, si sono presentati davanti all’abitazione della donna, riuscendo a farsi aprire. Alla fine la vittima si è fatta convincere ad acquistare un rilevatore di monossido, un apparecchio del valore di poche decine di euro ma che l’anziana ha pagato con un assegno di 300 euro. Per fortuna il figlio, una volta venuto a sapere della visita dei truffatori, è riuscito a bloccare l’assegno. Gli stessi personaggi, che sembra abbiano un marcato accento bresciano, ieri sono stati visti aggirarsi anche in via Castelleone. Si raccomanda la massima attenzione e per qualsiasi dubbio contattare le forze dell’ordine.

© Riproduzione riservata
Commenti