Cultura
Commenta

Celebrazioni Monteverdiane a Berlino alla conquista del mercato tedesco

AGGIORNAMENTO – “Quest’anno è un anno davvero straordinario: celebriamo i 450 anni dalla nascita del grande cremonese Claudio Monteverdi”, afferma il sindaco Gianluca Galimberti, oggi a Berlino alla Fiera del Tursimo. “La nostra città che ha organizzato da aprile a dicembre le Celebrazioni Monteverdiane è al centro dell’attenzione in Italia e in Europa. La scorsa settimana siamo andati a presentare il programma al Parlamento Europeo, oggi siamo qui a questa importantissima fiera del turismo, a fianco della Regione Lombardia che ringraziamo per il sostegno e per l’impegno in questo progetto che ha davvero un respiro internazionale e a fianco del festival barocco di Berlino. Questa missione racconta esattamente ciò che stiamo facendo: stiamo unendo sempre più cultura e attrattività turistica, scelta fondamentale perché cultura e turismo sono volano di sviluppo e di economia. Gli eventi di straordinario valore delle Celebrazioni Monteverdiane si inseriscono dentro un sistema, il Distretto culturale e della liuteria di Cremona, unico al mondo per violini, musica e studio del suono. Dal punto di vista turistico questo Distretto ha una peculiarità importante: il turismo musicale per il quale a ottobre si terrà a Cremona un importante workshop musicale al quale sono invitati tour operator specializzati su questo ambito, italiani ed europei. Ma accanto al turismo musicale, altre tipologie turistiche ci caratterizzano, su cui abbiamo lavorato e su cui continuiamo ad insistere: la navigazione fluviale con il suo apice che è la crociera monteverdiana e il turismo legato all’enogastronomia (non a caso nel 2017 insieme a Bergamo, Brescia e Mantova siamo Regione Europea della Gastronomia). Su questi elementi continuiamo a concentrarci e lavorare per costruire offerte e per promuoverci in Europa e nel mondo”

“Un’occasione davvero speciale che ci consente di portare le nostre iniziative a sostegno della cultura lombarda in giro per il mondo”.  Così l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, nel suo intervento durante la presentazione del Monteverdi Festival 2017 avvenuta oggi presso la Borsa Internazionale del Turismo (ITB) di Berlino. L’evento dal titolo ‘Da Cult City alla Cremona di Monteverdi, la Lombardia svela i suoi tesori’, è stato inserito tra le iniziative dell’importante rassegna tedesca. Insieme all’assessore Cappellini, erano presenti il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti; Andrea Cigni, direttore dell’istituto di studi musicali Monteverdi di Cremona; Luigi Reitani, direttore dell’istituto di Cultura italiano a Berlino; Winrich Hop, direttore artistico della Musikfest berlinese e Adriana Brasacchio di Explora che ha illustrato il progetto di promozione turistica ‘Cult City’ che propone l’offerta di undici città d’arte lombarde.

“La fiera del turismo di Berlino – ha ricordato l’assessore – è l’appuntamento internazionale più importanti del settore e la scelta degli organizzatori di inserire la presentazione delle Celebrazioni Monteverdiane tra i loro eventi è un’ulteriore testimonianza di quanto all’estero apprezzino la nostra cultura e i grandi artisti come è stato Claudio Monteverdi”. “Allo stesso tempo – ha continuato – viene dimostrato apprezzamento per il lavoro della Regione Lombardia anche in campo culturale e turistico”. “Le Celebrazioni Monteverdiane per i 450 anni della nascita del grande compositore cremonese – ha spiegato l’assessore Cappellini – è sicuramente uno degli eventi di punta su cui Regione Lombardia investe in questo anno”. “Un palinsesto variegato – ha continuato – che si svilupperà da aprile a dicembre e che sta suscitando già molta attenzione.
Dopo la presentazione fatta al bellissimo Belvedere di Palazzo Lombardia, io e il Presidente Maroni abbiamo avuto modo di promuoverla anche a New York, nei diversi incontri istituzionali fatti.  Proprio Monteverdi sarà tra i protagonisti anche a Bruxelles, a maggio, in occasione della Festa della Lombardia.

La  ‘due giorni’ a Berlino è servita all’assessore anche per fare diversi incontri istituzionali per sviluppare nuove partnership e iniziative culturali tra la Lombardia e le più importanti realtà internazionali. Ieri ha partecipato all’Ambasciata italiana ad un evento di promozione della mitica ‘Mille Miglia’, protagonista la città di Parma, dove ha incontrato l’ambasciatore Pietro Benassi. Oggi inoltre a margine della presentazione, l’assessore Cappellini ha avuto un colloquio approfondito con Luigi Reitani, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Berlino. Incontri definiti dall’assessore “proficui e molto interessanti”. “Sono certa – ha aggiunto l’esponente lombardo – che ci saranno ulteriori interessanti iniziative”.

© Riproduzione riservata
Commenti