Commenta

S.Daniele, rubate dal Comune
15 carte d'identità. Fatto
segnalato all'antiterrorismo

Il Comune di San Daniele

Incursione notturna al Comune di San Daniele Po, dove ignoti ladri hanno portato via carte d’identità già pronte per l’uso oltre a circa 3mila euro.

Erano le 7.30 di stamattina quando la donna delle pulizie, recandosi in Comune come sempre per svolgere il proprio lavoro, si è resa conto che la porta dell’ufficio tecnico era stata scardinata. Immediatamente ha avvisato il sindaco, Davide Persico, che si è recato sul posto insieme a un impiegato.

I due hanno constatato che erano stati violati sia il piano inferiore che quello superiore: la cassaforte era stata scardinata e i cassetti svuotati. Per entrare, i malviventi avevano forzato una porta al piano terra. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, insieme alla scientifica, che hanno immediatamente avviato le indagini e rilevato eventuali impronte digitali.

A preoccupare è stato soprattutto il bottino: oltre ai soldi, sono sparite ben 15 carte di identità già provviste di codice di riferimento, pronte per essere assegnate. Questo fa sospettare di un furto su commissione e lascia aperta l’ipotesi di un legame con il terrorismo: a questo proposito i codici sono stati immediatamente comunicati all’Antiterrorismo.

Grande la rabbia da parte del sindaco Persico: “E’ stato violato il simbolo di una comunità, e questo è gravissimo. Ormai anche nei paesi non ci sentiamo più sicuri: poco tempo fa in paese è stato fatto saltare un bancomat, e recentemente è stato violato anche il Comune di Motta Baluffi”.

Laura Bosio e Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti