Commenta

Trionfo rosa al PalaRadi:
Pomì sconfigge
Scandicci per 3-1

pomi-scandicci-ev3
Foto Sessa

Pomì Casalmaggiore – Savino del Bene Scandicci 3-1 [25-23; 23-25; 23-19; 25-21]

CASALMAGGIORE: 1 Bacchi, 2 Zuleta, 3 Lloyd, 4 Peric, 5 Sirressi, 6 Turlea, 8 Gibbemeyer, 9 Bosetti, 10 Gibertini, 12 Guerra, 15 Stevanovic, 16 Tirozzi.

SCANDICCI: 1 Casillo, 2 Crisanti, 3 Zago, 4 Havlickova, 5 Ferreira, 7 Loda, 8 Merlo, 9 Cruz, 10 Giampietri, 12 Scacchetti, 13 Arrighetti, 14 Meijners, 17 Rondon.

Per il penultimo incontro di Regular Season della Samgung Gear Volley Cup nel campo del PalaRadi, di fronte a 2.897 spettatori, ultima partita casalinga di Casalmaggiore, che si misura contro Savino del Bene Scandicci. Una partita molto importante per la squadra di casa, che deve cercare di tenersi stretta il secondo posto.

Il primo set non inizia al meglio per la squadra di casa, che concede troppo e consente alle avversarie di accumulare subito tre punti di distacco. E’ Stevanovic a portare le rosa fuori dall’empasse, anche se non abbastanza per trovare il vantaggio: qualche errore di troppo di fronte a una Scandicci che si dimostra lucida in campo. La musica cambia grazie a un ace di Guerra, che consente alla Pomì di mettere la freccia. La partita procede punto a punto, a colpi di video check, con un grande equilibrio tra le due squadre. Il set si conclude per 25-23 a favore delle padrone di casa.

Nel secondo set parte di nuovo bene Scandicci, che mette la freccia cercando di accumulare punti di distacco. La Pomì però non ci sta e parte all’inseguimento, riportando in breve la partita in una situazione di equilibrio. Le rosa pagano lo scotto di diversi errori, soprattutto in ricezione, che non consentono alla squadra di prendere il volo. Si gioca punto a punto. Sul 18 pari è Scandicci a mettere di nuovo la freccia, mettendo in difficoltà le casalasche. E sono proprio le toscane a conquistare il punto, con 23-25, portando il risultato sull’1-1.

Nel terzo set scende in campo una Pomì più convinta e concentrata, che riesce a tenere il punteggio, sempre tallonata e a volte superata da Scandicci, con Guerra e Tirozzi scatenate in attacco. Scandicci non rinuncia però a difendersi e a contrattaccare, trovando punti importanti. Anche in questo set spicca l’equilibrio tra le due squadre, evidenziato anche dai passaggi spesso molto lunghi. Pomì però riesce a essere più convincente e si mantiene in vantaggio per tutta la seconda metà del set, andando a chiuderlo per 25-19.

Nella ripresa Casalmaggiore parte bene e mette subito la freccia, complice anche qualche errore di troppo da parte di Scandicci, che però non si arrende e tallona da vicino la squadra di casa, a volte portandosi in vantaggio. Un set piuttosto teso, a colpi di video check e con alcune contestazioni alle decisioni arbitrali da parte dei tifosi. Nessuna delle due formazioni vuole mollare e il combattimento è all’ultimo punto. E’ però Pomì a chiudere il set per 25-21.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti