Commenta

Nave da crociera ancora
incagliata al porto: fallito
il primo tentativo di liberarla

Fotoservizio Francesco Sessa

E’ fallito il tentativo, fatto stamattina, di disincagliare la  nave da crociera River Countess, lunga 110 metri, che era rimasta bloccata nel porto di Cremona oltre una settimana fa, a causa del fondale troppo basso. La draga giunta sul posto per cercare di scavare il fondale e far passare l’imbarcazione non è stata sufficiente. Sembra che si dovranno far sopraggiungere altre due draghe, oppure attendere una pioggia consistente. L’imbarcazione, della compagnia Uniworld River Cruise, è approdata al porto di Cremona con tutto l’equipaggio, diretta a Venezia. Ma non è più riuscita a ripartire. Un bel problema, calcolando che la compagnia ha in programma una serie di eventi a Venezia a partire dai primi giorni di aprile. Programma che, vista la situazione, potrebbe non riuscire a rispettare.

Il livello del fiume è molto basso ormai da mesi: misura infatti -6,51 metri sotto lo zero idrometrico. Insomma, mentre si parla a più non posso del rilancio della navigazione turistica lungo il fiume per 365 giorni l’anno, in un percorso che va da Locarno a Venezia, ogni sogno s’infrange all’altezza di Cremona, dove il transito di imbarcazioni è spesso problematico a causa dei lunghi periodi di secca.

Il ripristino dell’idrovia dalla Svizzera al mare Adriatico per la navigazione turistico culturale passante per la darsena di Milano è in avanzata fase di attuazione. Per completare il ripristino dell’idrovia lo Stato Italiano, le Regioni Lombardia e Piemonte, e i Comuni di Milano e Pavia, dovrebbero finanziare al più presto le ultime opere in modo da riattivare l’idrovia Locarno – Milano – Venezia entro il 16 agosto 2019.

Intanto, sempre su questa lunghezza d’onda, nei giorni scorsi è stata sancita la nascita MetroPo, un accordo siglato da armatori, operatori nautici e motonautici del Po per avviare un processo di raccordo e allineamento sui collegamenti idroviari tra Locarno/Milano, Torino e Venezia, MetroPo. Si tratta della prima iniziativa di coordinamento imprenditoriale della navigazione interna con la finalità di organizzare in rete le iniziative di navigazione turistica destinata alla fruizione pubblica.

nave-dentro1

nave-dentro2

nave-dentro3

lb

© Riproduzione riservata
Commenti