3 Commenti

Piazza Marconi,
transenne attorno ai
lastroni di vetro rotti

Sono arrivate le transenne in piazza Marconi, a delimitare il lastrone di vetro ormai da tempo in frantumi, che costituisce un rischio non da poco soprattutto se qualcuno cercasse di salirvi sopra. Una situazione che comunque disegna un complessivo degrado degli scavi archeologici, che sarebbero teoricamente visibili proprio grazie ai lastroni di vetro, ma che nella realtà non si vedono a causa della sporcizia.

Il Comune era già stato sollecitato da tempo dalla Soprintendenza a provvedere alla manutenzione degli scavi, l’ultima volta a gennaio. La richiesta è quella di ripristinare decoro e pulizia nell’area dell’autosilo in cui è visibile la pavimentazione romana in cotto. Ora, finalmente, sono arrivate le transenne, per evitare almeno che qualcuno rischi di farsi male. L’auspicio è che al più presto vengano fatti anche gli interventi di manutenzione.

marconi dentro

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Sorcio Verde

    Se proprio vogliamo chiamarle transenne….se queste lastre costituiscono un pericolo non mi sembra un gran sistema quello che vedo nella foto…

  • paolo

    Ma perchè sempre, sempre, sempre, chi dovrebbe vigilare ed intervenire “a priori” (in quanto è il suo compito) lo fa solo se “punzecchiato” da un articolo di giornale, da una lettera pubblicata sul quotidiano cartaceo, da una segnalazione di un privato cittadino?

  • Daniro Auro Mandelli

    Perchè non pensare seriamente se rivedere un progetto non proprio azzeccato visto che fin da subito ci sono stati problemi come ad esempio le lastre di vetro rese scivolose dal gelo e quindi non più calpestabili? …..ma poi quante utenze ci sarebbero interessate a rimirare gli scavi dall’alto visto che si vede poco o niente? Gli interessati non sarebbe meglio venissero indirizzati a visitare i reperti direttamente in basso magari con qualche spiegazione che li stimoli a visitare il Museo archeologico?