Sport
Commenta

Difesa e super Turner, la Vanoli conquista Pesaro 63-73

L'esultanza della Vanoli al termine dell'incontro a Pesaro (foto Ciamillo-Castoria / Vanoli Basket)

AGGIORNAMENTO – La Vanoli Cremona tira un grosso sospiro di sollievo aggiudicandosi la gara esterna a Pesaro per 73 a 63 contro la principale concorrente alla salvezza. E’ stata una prova d’orgoglio per i biancoblu che non potevano fallire questo basilare appuntamento se volevano avere ancora qualche chance per centrare l’obiettivo finale.

Parte bene la Vanoli Cremona con Thomas portandosi sul 5-0 al 3’ ed 3-8 al 5’ Sono Nnoko, Jones e soprattutto Clarke a mettersi in evidenza ribaltando l’inerzia del match. Essi producono il recupero 10-10 per poi allungare 17-14 al 10’ Con un tiro da 3 punti di Thornton i locali vanno a più 6 ma replica prontamente Turner. Jones con una “bomba” ed un canestro dall’area porta i suoi 27-21 al 15’. Altra azione da tre punti dei marchigiani e Cremona è in ritardo 31-21 al 17’. Coach Lepore chiama time-out ed è Elston Turner a ridare coraggio ai biancoblu per il 31-28 ed all’intervallo 33-30. Prosegue il testa a testa tra le due contendenti poi il match mostra una serie lunga di errori in attacco da ambo le parti ed i due coach effettuano vari cambi. Una “bomba” da tre punti di Harris sblocca la situazione seguito da capitan Mian per il 41-45. Recupera parzialmente Pesaro ma un tiro pesante di Turner fissa il punteggio 47-50 al 30’. Johnson Odom fa valere la sua qualità e dà una spinta ai suoi 49-57 al 35’. Clarke riavvicina i locali 53-57 e coach Lepore chiama time-out. Molto importanti le azioni successive di Wojciechowski che danno un margine di nove lunghezze agli ospiti 53-62 al 37’. Clarke segna da tre punti per il 56-62. Il team di coach Leka tenta di ricucire lo strappo dal 61-68 e due tiri liberi di Harris danno il 61-71. Pesaro si affida al fallo sistematico ma la Vanoli Cremona non si disunisce mantiene il controllo dei nervi e gestendo con tranquillità la situazione conquista la vittoria. Tra i migliori marcatori per Pesaro Clarke 19 e Jones 18 per Cremona Turner 20 e 12 Thomas. Domenica al PalaRadi big match contro la Germani Brescia dei cremonesi Matteo Bonetti e Marco Abbiati e dell’ex Luca Vitali.

I PROTAGONISTI – Cremona la vince di squadra portando quattro uomini in doppia cifra. Su tutti però la prova di Turner che con 20 punti (5/9 da tre punti) e 11 assist mette a segno una doppia doppia determinante contro la sua ex squadra. Per Pesaro ci sono 18 punti e 11 rimbalzi per Jones e 19 punti di Clarke.

IL DATO – In una partita dove la tensione è alle stelle Cremona è brava a portarla sui propri binari, difendendo forte nella seconda parte dell’incontro, tirando meglio sia da due (52.4% contro 42.9%) che da tre punti (38.9% contro 29.2%) e perdendo 2 palloni in meno di Pesaro.

IL MOMENTO CHIAVE – La reazione di Cremona nel secondo quarto, nel momento di maggior difficoltà, ridà fiducia alla Vanoli. Il tiro di Turner a fine terzo quarto manda l’inerzia definitivamente dalla parte degli uomini di Lepore che da quel momento non si voltano più indietro.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti