Commenta

Anche alcuni cremonesi
tra i clienti di prostitute
multati a Brescia

Ci sono anche alcuni clienti cremonesi tra i clienti di prostitute multati nell’ultimo mese a Brescia: una decina di uomini in tutto, che si sono beccati 500 euro di multa a testa per essere stati sorpresi a contrattare prestazioni sessuali con giovani prostitute straniere. I clienti provengono quindi dalla provincia di Brescia in primis, ma anche da Mantova, Cremona e Bergamo. Un’operazione, quella della Polizia Locale di Brescia, fruttata circa 5mila euro, raccolti in 34 servizi mirati nei fine settimana.

Nei confronti di due dei controllati, è scattato anche il fermo del veicolo risultato loro intestato. Per gli altri otto, invece, non è stato possibile perché, come sempre più spesso accade per evitare il provvedimento, i clienti si muovono su vetture noleggiate o intestate a terze persone.

Sono 21 le prostitute controllate e accompagnate al Comando per l’identificazione: tutte giovani tra i 21 e i 26 anni. Di queste la maggior parte, 12, erano prive di documenti, per cui sono state trasferite nei Centri d’identificazione ed espulsione.

© Riproduzione riservata
Commenti