Politica
Commenta

Regione: Malvezzi sceglie FI Collera di Lombardia Popolare 'Anteposte ambizioni personali'

Massimiliano Salini e Carlo Malvezzi

Strascichi velenosi della decisione del consigliere regionale Carlo Malvezzi di aderire a Forza Italia, con la conseguenza immediata di abbandono del gruppo “Lombardia popolare” al Pirellone. Il commento del capogruppo di LP, Angelo Capelli, non lascia adito a dubbi: “Non intendiamo trattenere chi non crede e condivide il progetto per cui è nata Lombardia Popolare: creare un nuovo soggetto moderato e liberale alternativo alla sinistra e a ogni tipo di deriva populista. Una missione ardua e rischiosa, certamente con poche certezze, che richiede coraggio e la consapevolezza di anteporre l’affermazione della squadra alle ambizioni personali”.

“In questi anni il nostro gruppo – prosegue Capelli – ha garantito a tutti i consiglieri di portare avanti le proprie battaglie politiche in grande libertà, permettendo così di condizionare in modo evidente e significativo tutte le più importanti riforme fin qui approvate dalla sanità al consumo del suolo. Per questo, spiace constatare la miopia di Malvezzi nel non capire che noi rappresentiamo proprio quell’elemento di novità necessario per rinnovare la proposta politica dei moderati e liberali. Spero per lui di trovare in Forza Italia quella sicurezza di cui sente il bisogno, perché quello che è certo, guardando all’ultima seduta di aula, l’unità di intenti non è la prima caratteristica del suo nuovo gruppo”.
“Da parte nostra proseguiremo nel nostro cammino per realizzare questo impegnativo progetto politico – conclude il capogruppo di Lombardia Popolare – con il coraggio necessario e la volontà di anteporre il successo comune alla sicurezza personale di un posto. Per questo molto meglio perdere qui e ora chi non ha la volontà e l’ambizione di rischiare e preferisce guardare a lidi all’apparenza più sicuri e certi in prospettiva della prossima tornata elettorale”.

Prima di Malvezzi, un altro esponente di Ncd, Massimiliano Salini ora eurodeputato, aveva traslocato tra i berlusconiani.

© Riproduzione riservata
Commenti