Commenta

Ponte S.Daniele, assicurato
stanziamento di un milione
per il primo stralcio ripristino

“Dal tavolo di lavoro tenutosi oggi in Regione Lombardia escono una conferma e una notizia positiva. La conferma, purtroppo, riguarda lo stato di assoluto danneggiamento del ponte di San Daniele Po, con problemi di tenuta statica delle travi che richiedono interventi urgenti di ripristino. La notizia positiva è l’impegno, da parte della Regione Emilia Romagna, a stanziare 1 milione di euro a copertura di una parte dei costi impegnatasi dall’inizio a sostenere (1,8 milioni di euro) per il primo stralcio del progetto di ripristino. Risorse che si aggiungono all’1,8 milioni di euro già investiti da Regione Lombardia”.

Lo ha riferito il consigliere regionale Carlo Malvezzi, a margine del momento di lavoro sull’emergenza relativa al ponte di San Daniele Po, che si è tenuto a palazzo Lombardia. Presenti, oltre ai tecnici regionali, anche i rappresentanti delle province di Cremona e Parma, l’assessore regionale ai trasporti dell’Emilia Romagna, Raffaele Donini e i consiglieri regionali lombardi, Agostino Alloni e Federico Lena.

Nonostante la buona notizia, Malvezzi ha precisato che “servono garanzie sulla restante parte delle risorse necessaria a salvare il Ponte. Il progetto di ripristino curato dalla provincia di Parma evidenziava costi per 9,5 milioni di euro, dei quali 3,6 milioni si erano impegnati a coprire Lombardia e Emilia Romagna in parti uguali (1,8 milioni di euro a testa). La Lombardia ha rispettato i patti, l’Emilia lo ha fatto parzialmente con l’annuncio di oggi. È chiaro che ci aspettiamo un ulteriore sforzo, fino alla copertura della spesa totale (9,5 milioni di euro). La nostra regione ha già assicurato di pescare tra le risorse stanziate per il Patto per la Lombardia”.

Malvezzi ha dunque proposto che tra le parti si formalizzi un impegno preciso. “L’idea che ho lanciato – ha detto il consigliere regionale – è quella di un Protocollo d’intesa che metta nero su bianco i rispettivi obblighi e che sia da tutti sottoscritto: Lombardia, Emilia Romagna e province di Cremona e Parma. L’assessore Alessandro Sorte, che ringrazio per la rapidità con cui ha convocato il tavolo di oggi, ha dato mandato ai propri uffici di predisporre la bozza di accordo”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti