Commenta

Rievocazione di canti
partigiani il 19 maggio
in via Bissolati

Giornata di rievocazione di canti partigiani venerdì 19 maggio in via Bissolati di fronte al civico 21, già teatro lo scorso anno di una rivisitazione di quanto accadde successivamente all’8 settembre 1943, giornata dell’armistizio e di grande confusione per civili e combattenti. La serata (inizio ore 20,30) è organizzata dalla sezione Anpi di Cremona Salvator Allende. “La Cremona che c’era e quella che è rimasta – spiegano gli organizzatori – le mura, le strade, la chiesa, la piazzetta, la gente, e i ragazzi. L’antico mattatoio comunale e la fabbrica del ghiaccio. In quel tratto di strada dove la Cremonella scorre tombata, fra la caserma Manfredini ed il Corso, anche la storia è passata. Noi eravamo lì senza sapere che ci fosse anche lei. Le non dimenticate persone”. Il programma prevede un mix di canti e letture, che inizieranno con l’inno delle Brigate Garibaldi per concludersi con ‘O bella ciao’. Introduzione di Giancarlo Corada, presidente provinciale ANPI. Partecipano i cantori de “I giorni cantati” e il gruppo di musica popolare Sonantes composto da Chiara Somenzi, viola; Bruno Buono, fisarmonica; violini: Sibylle Fehr, Marie Emmanuelle Fenogli, Katharina Abbuhl; chitarre: Antonio dell’Osso, Alessandro Conti, Luigina Oppi.

© Riproduzione riservata
Commenti