4 Commenti

Festa dei vicini annullata,
sui social la rabbia dei
residenti di Quartiere Po

Non si placano le polemiche sull’annullamento della Festa dei Vicini, in programma al quartiere Po il week end del 27 e 28 maggio. Sono soprattutto i residenti ad esprimere la propria amarezza per quanto accaduto. Soprattutto perché la festa, nata lo scorso anno, quando aveva avuto un successo ben superiore alle previsioni, era l’occasione per chi abita nella zona di vivere davvero il quartiere, di incontrare gente, di fermarsi a fare due chiacchiere.

Sui social si rincorrono i commenti negativi, indirizzati soprattutto al Comune che non ha dato l’autorizzazione allo svolgimento, dopo che ormai la festa era già stata ampiamente annunciata dal Comitato di Quartiere, che per tutta risposta ha presentato in blocco le proprie dimissioni. Insomma, un’occasione persa di valorizzazione di una delle periferie cittadine, che si trova ora orfana di un evento su cui molti avevano puntato, mentre il centro storico continua ad essere costellato di eventi. Ma c’è anche chi punta il dito su querelle politiche, che secondo qualcuno sarebbero la causa di quanto accaduto.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Sorcio Verde

    Chissà… se avessero fatto una festa con i turbanti e le palandrane colorate forse non c’erano problemi…

  • Dott. Landi Roberto

    La mano destra di questa Giunta non sa quello che fa la sua mano sinistra. Mi correggo : la mano sinistra non sa quello che fa quello che fa quella ancora più a sinistra, dato che (purtroppo) di mani destre non sembra ne abbiano. Fuor di metafora, quale che sia la fondatezza delle motivazioni addotte, l’ennesimo pasticcio amministrativo di Galimberti & C.

  • Mario Camozzi

    Per la festa della Cremonese nessun problema, per questa invece…..; è vero che si tratta di due cose diverse però……
    una maggiore attenzione da parte dell’ amministrazione comunale è sicuramente auspicabile (anche per i risvolti sociali e commerciali conseguenti)

    • un fascio di luce

      o forse i quartieri le loro feste le devono fare in centro… forse si era troppo vicini alla Coop… o forse troppo poco vicini alle coop…
      politica e colori a parte basta stamparsi una pagina del sito del Comune degli eventi che ci saranno fra 60 giorni e, fra 30 giorni riguardarla, poi confrontarla con gli eventi pubblicati fra 58 giorni…
      anche a ritroso ed escludendo quella dovuta (e sonora solo per qualcuno…) per la promozione della nostra squadra, le mancanze e incongruenze sono lapalissiane. sarà colpa dei comitati di quartiere che gratuitamente non fanno quello che altri, pagati, dovrebbero fare…
      a ritroso neppure sono menzionate quelle passate di feste.. forse è un’illusione dei residenti del quartiere quella di averne fatte altre… perchè non ne risultano