8 Commenti

Blitz notturno
di CasaPound: striscioni
contro lo ius soli

Blitz di CasaPound Cremona, che nella notte ha appeso striscioni in varie zone della città contro lo ius soli. “Serve lavoro, non cittadinanza. No allo Ius soli”: recitano gli striscioni, appesi a cavalcavia e cancelli. Un’iniziativa che è stata portata avanti in tutte le province della Lombardia. “L’iniziativa di sensibilizzazione contro la nuova legge sulla cittadinanza fa parte della mobilitazione del movimento in tutta Italia, che è stata lanciata con la manifestazione davanti al Senato e che proseguirà sabato 24 con il corteo nazionale di Roma” fa sapere il movimento.

“L’affissione degli striscioni – spiega il coordinatore di Cpi Lombardia, Marco Clemente – è solo una delle iniziative che, anche a livello territoriale, porteremo avanti contro questa legge inutile e contraria agli interessi nazionali. Si tratta di un impegno prioritario, sul quale concentreremo tutte le nostre energie fino a quando l’idea di svendere la cittadinanza italiana non sarà definitivamente archiviata. Anche per questo sabato, a Roma, porteremo in piazza una delegazione che ha già superato le 200 persone, ma per la quale continuiamo a raccogliere adesioni presso tutte le nostre sedi locali”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Martello

    Concordo

  • coD77

    Tutti denunciati per affissioni abusive?

  • Chiarezza

    NO AI FACCIONI!

    • Martello

      Bhe da una che ha partecipato alla manifestazione del 24 gennaio…

  • Marco

    Serve lavoro, magari sfruttamento, possibilmente dei più deboli, che ovviamente devono rimanere emarginati senza diritti.
    Come sempre i neofascisti sono fedeli servi del peggior capitalismo padronale.

    • Martello

      Ahahahah bella questa Ma di sera a tavola vi mettete a scrive insieme, con l utente charezza, i commenti?

      • Marco

        Certamente! Non abbiamo niente da nascondere, noi.

        • Martello

          Chi dovrebbe nascondere cosa?