Commenta

Pensionamenti e nuovi
servizi. Le ultime modifiche
nell'assetto del Comune

La Giunta Comune ha rivisto, seppur senza rivoluzionarlo, l’assetto organizzativo dell’Ente, confermando la struttura e il metodo interdisciplinare avviato. Il provvedimento tiene conto anche dei numerosi pensionamenti di figure di lungo corso in Comune, che avverranno nel prossimo anno. Tra coloro che sicuramente cesseranno, c’è Ruggero Carletti, dirigente del settore progettazione e manutenzione, presumibilmente dal 1 novembre 2018: verrà sostituito da un altro dirigente, senza però che aumenti il loro numero complessivo, che resterà di 8 più il segretario con funzioni anche di direttore generale. Confermate anche le 3 figure dirigenziali di staff e 33 posizioni organizzative, destinate a diventare 32 nel 2018, a causa della soppressione del Servizio Progettazione Verde, Protezione Civile e RSPP (Responsabile Sicurezza Prevenzione e Protezione). Quest’ultima è una conseguenza del piano di razionalizzazione delle società partecipate accennato dal sindaco Galimberti durante la presentazione del bilancio Aem. Sarà discusso nella prossima Giunta.

Tra gli altri pensionamenti, è previsto quello di Elio Conzadori, p.o. del settore Cultura ed Eventi, ruolo destinato alla cancellazione dal 1 febbraio 2018; in quella stessa data verrà istituita una nuova p.o. per il servizio “Progetti e Risorse”.

Sul piano generale vengono confermate le cinque aree già individuate: Segretario Generale; Risorse; Gestione, Territorio e Comunità; Welfare di comunità e Coesione sociale; Sviluppo, Lavoro e Politiche di Area vasta. Le modifiche varate dalla Giunta sono  dovute a nuove disposizioni in materia di assunzioni, oltre che ai pensionamenti di alcune figure apicali e al piano di razionalizzazione delle partecipate in fase di approvazione. “Il tutto seguendo la politica relativa al personale sino ad ora condotta che punta a favorire un potenziamento organizzativo, proiettato anche in un contesto di turn over di alcuni dirigenti dell’Ente che richiederà, già dal 2018, ‘figure fortemente strutturate’ per garantire una sempre più complessa gestione funzionale delle molteplici attività del Comune” spiega l’amministrazione.

Queste  le modifiche che entreranno in vigore dal 1° luglio prossimo:

1 – accorpamento del Servizio Demografici e Statistica alla direzione dell’Unità di Staff Economico Finanziario Fiscalità, che diventa Unità di Staff Economico Finanziario Fiscalità e Demografici e Statistica: a dirigere il nuovo settore sarà Mario Vescovi, attuale dirigente di staff del settore Economico.
2 – attribuzioni di ulteriori competenze in materia di contabilità analitica al Servizio Controllo di Gestione e Rapporti con le Partecipate (ruolo attualmente attribuito alla p.o. Chiara Benna) che assumerà la denominazione Servizio Specialistico Programmazione, Controllo di Gestione, Rapporti con le Partecipate;
3 – trasferimento del Servizio Progettazione e Rigenerazione Urbana dal Settore Progettazione Rigenerazione Urbana e Manutenzione, attualmente in capo alla p.o. Riccardo Zelioli (che diventa Settore Progettazione e Manutenzione) all’Unità di Staff Urbanistica ed Area Omogenea, dirigente Marco Masserdotti (diventerà Unità di Staff Urbanistica, Area Omogenea e Rigenerazione Urbana) a partire dal 1° maggio 2018;
4 – individuazione di una nuova figura direzionale del Settore Progettazione e Manutenzione a seguito della cessazione dell’attuale dirigente (architetto Carletti) con decorrenza presumibile 1° novembre 2018, mantenendo in ogni caso inalterato il numero di posizioni organizzative già in forza al Settore;
5 – attribuzione al Servizio Organizzazione, Qualità e Sviluppo Risorse del coordinamento in materia di Lavoro Agile introdotto dalla legge n.124/2015 e dal D.Lgs. n.75 del 25 maggio 2017;
6 – attribuzione delle competenze in materia di trasporti al Servizio Suolo, Sottosuolo Cantieri ed Illuminazione (la p.o. è attualmente Daniele Ferrari) che assume la denominazione Servizio Suolo, Sottosuolo Cantieri, Illuminazione e Trasporti;
7 – trasferimento delle competenze in materia di “idoneità abitativa” per cittadini extracomunitari ai fini del permesso di soggiorno e ricongiungimento familiare dal Settore Politiche Sociali all’Unità di Staff Urbanistica, Area Omogenea e Rigenerazione Urbana;
8 – istituzione dell’Ufficio Energia e dell’Esperto Gestione Energetica presso il Settore Progettazione e Manutenzione.

© Riproduzione riservata
Commenti