Commenta

Il Torrone tra Cremona
e Caltanissetta: firmato protocollo
di intesa per la valorizzazione

Valorizzazione e promozione dei territori di Cremona e Caltanisetta nel segno del torrone. Questo è alla base di un protocollo di intesa tra i Comuni di Cremona e di Caltanisetta, che la Giunta ha approvato. “Sia la città di Cremona che quella di Caltanisetta vantano una comune tradizione legata al torrone ma anche un legame storico e culturale attraverso la figura di Sofonisba Anguissola, pittrice nata a Cremona che è poi andata in sposa a Fabrizio Moncada dei conti di Caltanisetta e principi di Paternò” dichiara l’assessore alla Città vivibile, con delega al Turismo Barbara Manfredini. “Per questo entrambe le città hanno deciso di mettere in campo una serie di azioni per la conoscenza reciproca, la valorizzazione del torrone e la promozione socioeconomica, culturale e turistica dei rispettivi territori”.

Tra gli obiettivi l’organizzazione della Festa del torrone in entrambe le città, come momento di promozione del prodotto nelle diverse varietà; l’ospitalità di produttori di torrone, di prodotti inerenti la sua produzione  e delle sue materie prime in stand appositamente destinati; l’organizzazione di attività culturali da inserire all’interno della Festa del Torrone o in altri momenti di richiamo.

Per quanto riguarda la promozione turistico culturale delle due città, riferita all’importante figura di Sofonisba Anguissola, sono previste attività inerenti le arti pittoriche e la vita di corte tra XVI e XVII secolo; attività formative presso scuole o associazioni che mirino alla conoscenza della produzione, diffusione, valorizzazione del prodotto “Torrone” oltre che la presenza istituzionale reciproca agli appuntamenti legati ad aspetti produttivi e turistico-culturali.

Infine nell’accordo è prevista la valorizzazione degli aspetti imprenditoriali ed economici della produzione della filiera mandorlicola siciliana nell’industria agroalimentare, nella trasformazione in pasticceria, o in altre destinazioni alternative, ma non secondarie, ad esempio nell’industria cosmetica e farmaceutica.

Marchi prestigiosi e storia importante nei due territori del torrone: a Cremona la nascita del torrone si fa risalire storicamente al matrimonio fra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti avvenuto a Cremona il 25 ottobre 1441. A Caltanissetta le prime notizie documentate del torrone di mandorle risalgono al 1623, data della denuncia di un rivelo di un certo Bisco che dichiara di avere i mezzi per produrre la cubaita con mandorle e miele. La cubaita, però, ossia il torrone a base di semi di sesamo tostati, va fatta risalire già alla presenza araba in Sicilia (827-1056).

© Riproduzione riservata
Commenti