Commenta

PalaRadi, concomitanze tra
la Pomì e la Vanoli: anticipi,
posticipi, inversioni di campo

Lo scorso anno, tutto sommato, andò bene. Nella stagione che verrà, invece, le concomitanze nelle gare interne al PalaRadi, per la Vanoli Cremona nel massimo campionato di basket e per la Pomì Casalmaggiore nel torneo di A1 di volley, non mancheranno. Ben sei casi “confezionati” quasi ad hoc dal calendario stilato lunedì sia dalla Lega Basket che dalla Lega Volley Femminile.Va detto comunque che era difficile trovare altre soluzioni, dato che il palazzetto di Cremona non potrà essere occupato, per esempio, dal 16 ottobre al 2 novembre (dunque per due weekend), quando si terrà la tradizionale Fiera del Bovino. Così come a dicembre è in programma un evento internazionale di scherma. Quasi certamente la soluzione che verrà adottata sarà quella di spostare in anticipo (o in posticipo) una delle due sfide in contemporanea. Per esempio domenica 15 ottobre si dovrebbero giocare sia Cremona-Pistoia di basket che Pomì-Conegliano di volley. Probabile però che la Rai proponga l’anticipo di quest’ultimo match, che si gioca la possibilità di finire in diretta tv su Rai Sport assieme alla sfida tra le campionesse d’Italia in carica di Novara e Busto Arsizio, altro bel match della prima giornata di campionato.

Non è però l’unico tassello del puzzle che potrebbe andare a incastrarsi: per esempio, sia la Pomì che diverse squadre di basket italiane (alcune delle quali sfideranno la Vanoli nelle date “calde”) giocheranno in Europa e dunque potrebbero chiedere un anticipo, per meglio preparare, in particolare, le trasferte continentali. Terza soluzione, che potrebbe essere adottata in un paio di occasioni, l’inversione di campo rispetto al calendario, per il quale basta un accordo tra le società. Una strada che la Pomì Casalmaggiore non ha escluso.

Come detto, i casi di concomitanza saranno sei: in tre occasioni, però, la Vbc Casalmaggiore giocherà big match interni, il che dovrebbe fare gola per eventuali anticipi e posticipi televisivi. Parliamo di Pomì-Scandicci, in programma il 7 gennaio così come Cremona-Varese e di Pomì-Novara dell’11 febbraio, quando si giocherà anche Cremona-Venezia. Le altre concomitanze cadono il 5 novembre (Vanoli-Sassari e Pomì-Monza), il 10 dicembre (Vanoli-Avellino e Pomì-Busto Arsizio) e il 28 gennaio (Vanoli-Cantù e Pomì-Firenze). Insomma alle due leghe converrà fare di conto: i tempi delle frizioni tra le due società sembrano lontani (prevale una sorta di “freddezza” istituzionale), meglio non favorire il sorgere di guai di sorta…

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti