Cronaca
Commenta

Grande interesse per la vacanza agreste: a Ferragosto agriturismi del territorio sold out

Boom di Ferragosto per gli agriturismi lombardi, dove il 50% degli ospiti, soprattutto su laghi e monti, arriverà dall’estero, in particolare dal nord Europa. E’ quanto emerge da una rilevazione della Coldiretti regionale sulle oltre 1.600 “oasi del relax” dalle Alpi al Po. Compresa la provincia di Cremona, con le sue 72 strutture distribuite su tutto il territorio, a conferma di quanto è apprezzata ancora oggi la vacanza agreste.

“Le strutture aperte sono quasi raddoppiate in poco più di dieci anni e si tratta di una crescita che va di pari passo con la tendenza a cercare cibo genuino, natura, attività all’aria aperta ma senza lo stress del dover fare per forza qualcosa” spiega Valeria Sonvico, responsabile regionale di Terranostra, l’associazione degli agriturismi di Campagna Amica Coldiretti. “Quest’anno la settimana di Ferragosto si annuncia al completo o quasi, con in media un 50% di ospiti stranieri, in particolare dal nord Europa”.

In Lombardia la provincia con il maggior numero di agriturismi è Brescia con 335 strutture, seguita da Mantova (236) e Pavia (224). A seguire: Bergamo con 158, Como con 149, Milano e Sondrio con 113 ognuna, Varese con 86, Lecco con 78, Cremona con 72, Lodi 32 e Monza Brianza 15.

© Riproduzione riservata
Commenti