Commenta

Vie Seminario e Belfuso:
doppio cantiere per lavori
alla rete fognaria

Intanto Padania Acque comunica che sono stati avviati i lavori di ammodernamento dei due impianti di potabilizzazione di Castelleone.

A partire da domani i tecnici dell’esercizio fognatura di Padania Acque eseguiranno una riparazione al civico 1 di via Belfuso angolo via Bella Chioppella per risolvere il guasto che ha causato infiltrazioni nei locali interrati.
La durata prevista del cantiere è di circa due settimane e comporterà la chiusura alla circolazione veicolare all’altezza del civico 1 di via Belfuso. Nel tratto libero dai lavori sarà istituito il doppio senso di circolazione, per garantire l’accesso delle proprietà laterali ai soli residenti, da via Ettore Sacchi. Sarà garantito, nel tratto interessato dai lavori, anche un tratto percorribile a piedi o con cicli portati a mano.

Sempre da giovedì 31 agosto, i tecnici dell’esercizio fognatura di Padania Acque eseguiranno un intervento di riparazione del tratto di rete fognaria in via Seminario, in corrispondenza del numero civico 6 (all’altezza dell’azienda Feraboli), occupando la corsia destra della carreggiata per il traffico proveniente lato Milano in direzione Mantova.
La fine del cantiere è prevista per l’8 settembre e comporterà un restringimento della carreggiata percorsa dai veicoli lato Milano in direzione Mantova, riducendo la strada a una sola corsia di marcia.

L’evoluzione dei cantieri sarà seguita da un punto di vista tecnico dai responsabili dell’esercizio fognatura di Padania Acque S.p.A., in stretta collaborazione con i tecnici del Settore Mobilità del Comune di Cremona e dalla Polizia Locale per quanto riguarda la circolazione veicolare.

Intanto Padania Acque comunica che sono stati avviati i lavori di ammodernamento dei due impianti di potabilizzazione di Castelleone.
I lavori sono finalizzati alla realizzazione di strutture tecnologicamente più efficienti, con sistemi di gestionali e di sicurezza all’avanguardia che miglioreranno il servizio e la qualità dell’acqua.
Per alcune settimane potrebbero verificarsi cali di pressione nelle ore di maggior consumo e l’acqua, assolutamente potabile e controllata, potrebbe presentare caratteristiche organolettiche (odore e sapore) differenti dal solito.
I lavori rientrano in un ampio programma di rinnovamento della rete acquedottistica del paese iniziati nel 2014 con la realizzazione di un nuovo pozzo nella località di Molino Lurano, garantendo così al comune un’ulteriore e abbondante fonte di approvvigionamento idrico. Gli interventi di efficientamento termineranno completamente nel 2019 con la totale ristrutturazione di entrambi i potabilizzatori, la perforazione di un altro pozzo e il riordino della rete acquedottistica per un ammontare di 1,5 milioni di euro.

© Riproduzione riservata
Commenti