Commenta

Col di Lana: il colonnello
Brafa Musicoro nuovo
comandante del 10°

foto Sessa

Cambio della guardia al 10° Reggimento Genio Guastatori della caserma Col di Lana di Cremona. Questa mattina alle 11, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose cittadine, si è svolta la cerimonia di insediamento del nuovo comandante, il colonnello Giovanni Brafa Musicoro, siciliano di Modica, che va a sostituire il parigrado Ivan Cioffi, a Cremona dal 2015. Cioffi torna a Roma dove sarà capoufficio Marketing e Regolamenti dello Stato Maggiore dell’Esercito. “La mia attività a Cremona è stata indimenticabile”, ha detto Cioffi. “Ho passato qui due anni intensi che porterò nel cuore”. Il nuovo comandante, sposato, due figlie, arriva invece da un’esperienza di comandante di Battaglione del 2° Reggimento Pontieri di Piacenza. La cerimonia, alla quale ha partecipato anche il comandante della 132esima Brigata Corazzata Ariete, generale Angelo Michele Ristuccia, ha visto schierare i reparti e sfilare il Labaro del Nastro Azzurro, i gonfaloni e i medaglieri delle associazioni Combattentistiche e d’Arma. Dopo gli onori alla bandiera di guerra e il saluto al generale Ristuccia, ha preso la parola il colonnello uscente Ivan Cioffi, 24esimo comandante del Genio. “Per me è una forte emozione”, ha detto il colonnello uscente. “Cremona è stata una tappa entusiasmante della mia carriera professionale”. Cioffi ha ricordato il grande lavoro svolto, tra bonifiche, sminamenti di ordigni, operazioni a sostegno delle persone alluvionate, attività legate all’emergenza neve in Abruzzo lo scorso gennaio, al terremoto del 2016 nel centro Italia, le attività di protezione civile e le tantissime missioni all’estero come in Kosovo, Afghanistan e Gibuti”. Il colonnello ha infine lodato i suoi militari, definiti “tenaci e infaticabili”. Al termine della cerimonia, Cioffi ha affidato la bandiera di guerra al nuovo comandante Giovanni Brafa Musicoro. “Ora mi attende un duro lavoro”, ha detto il colonnello, “e un’eredità pesante lasciatami dal mio predecessore. Sono molto emozionato e orgoglioso di questo nuovo incarico”.

Sara Pizzorni

Fotoservizio Sessa

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti