Cronaca
Commenta

Street food e musica in piazza per la neuropsichiatria infantile

foto Sessa

fotoservizio Sessa

La pioggia, temuta nel pomeriggio, ha risparmiato la serata in piazza Stradivari organizzata da Botteghe del Centro e Confcommercio per raccogliere fondi per il progetto #Cremonascuoteilcuore. Stavolta è stato lo street food a giocare  da protagonista, con il gruppo macellai di Confcommercio (hamburger e patatine, tagliata all griglia, battuta di carne); il gruppo ristoratori Confcommercio, con caramelle di ricotta alla crema di provolone; la pescheria Duomo (insalata di mare ed altro); la cooperativa sociale Nazareth (pizze vegetariane, frutta), l’enoteca Cremona; la birra di Fabbrica di Pedavena.  I fondi raccolti andranno a favore dell’iniziativa Agro05, uno ‘spazio di osservazione’ per i disturbi neurologici dei più piccoli voluto e realizzato dalla cooperativa sociale Agropolis presso la cascina Marasco.

Si tratta di un progetto sperimentale dedicato ai bambini fino ai cinque anni, ideato in collaborazione con l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Cremona, in particolare l’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e Adolescenza. L’obiettivo è realizzare presso Agropolis uno spazio gioco riservato alla prima infanzia nel quale permettere ad un’equipe integrata di osservare il bambino e le sue dinamiche relazionali in condizioni naturali e spontanee, in presenza delle figure di riferimento consuete, come i genitori. Con questo progetto la cooperativa sociale mette disposizione non solo la struttura, ma anche il personale specializzato che possa osservare il bambino mentre interagisce giocando.

g.biagi

© Riproduzione riservata
Commenti