Commenta

Scuola Sacra Famiglia: subito
una giornata studio 'fuori
porta' a Villa Medici del Vascello

CREMONA/SAN GIOVANNI IN CROCE  – Si può quasi dire che è iniziato a Villa Medici del Vascello l’anno scolastico degli alunni della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Sacra Famiglia di via XI Febbraio a Cremona. Poco meno di 170 ragazzi accompagnati dai loro docenti, sono partiti in pullman alle 9 di questa mattina, mercoledì 13 settembre, alla volta di San Giovanni in Croce per passare già, al secondo giorno di scuola, una giornata lontano dall’aula. Un’occasione di approfondimento storico artistico sulla struttura famosa per la Dama dell’Ermellino, ma anche per conoscersi meglio e iniziare a fare gruppo, anche fuori dalla classe. “L’iniziativa – spiega l’insegnante di musica Giovanni Grandi – è nata per cercare subito di approfondire la reciproca conoscenza con i ragazzi ma anche di approfondire fin da subito il tema del nostro anno scolastico che per il 207/18 sarà quello della “Domanda”. In questo senso qui a Villa Medici abbiamo trovato proposte didattiche che fanno proprio al caso nostro ed una struttura bellissima, con tutti gli spazi necessari, sia all’apprendimento che allo svago. Dopo il primo collegio docenti – prosegue il professor Grandi – abbiamo pensato subito ad una giornata che potesse essere di stimolo immediato per i ragazzi per quel che riguarda la “voglia di conoscenza” ma anche che potesse instaurare già un clima scolastico “familiare”. La collega Cristina Gamba, che è di San Giovanni, ci ha indicato Villa Medici del Vascello e abbiamo convenuto che fosse il posto ideale per iniziare il nostro progetto educativo”

Sei le classi ospitate questa mattina da Villa Medici del Vascello che si sono dedicate: ad esercitazioni sull’orientamento, laboratori artistici sul ritratto della Dama con l’ermellino e tecnico/scientifici sulla figura di Leonardo Da Vinci inventore. Al termine delle attività didattica, ecco la parte di svago puro, con diversi giochi di squadra disputati sul vasto prato dietro la Villa.

“Siamo felici che questa scuola cremonese abbia deciso di iniziare praticamente l’anno scolastico qui da noi – commenta Laura Nardi, responsabile relazione esterne della struttura comunale, che stamattina ha seguito l’iniziativa – . Anche perchè conoscenza e attività didattica sono temi che qui alla Villa stiamo portando avanti ormai da tempo, convinti che educare quelli che saranno gli adulti di domani ad essere sensibili non solo all’arte, ma anche alla bellezza dello scoprire e del conoscere. E’ da un anno che abbiamo cambiato la nostra proposta in questo senso. Un cambiamento ci voleva ed è stato assolutamente positivo, visto che il successo è andato oltre ogni aspettativa”. Per le prossime settimane ci sono già altre scuole prenotate: la prossima ospite di Villa Medici sarà una scolaresca di San Giovanni.

Dopo il pranzo al sacco, gli studenti cremonesi della scuola “Sacra Famiglia” hanno lasciato la Villa intorno alle 15 e hanno fatto rientro in città con i loro insegnanti: Giovanni Grandi, Cristina Gamba, Laura Cremonesi, Benedetta Omodei, Francesca Beccari, Sara Macchi, Germana Gaetani, Laura Bruschi, Giorgia Parenti, Stefano Mantovani, Rinalda Rossi, Serena Piazzi e Simona Delfini.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti