Commenta

Raid dei ladri da Buttarelli,
ma l'assalto fallisce. Un
camionista lancia l'allarme

Anche questa volta non è andata bene. Dopo svariati tentativi di furto avvenuti due anni fa (nel solo 2015 se ne sono registrati cinque), i ladri hanno riprovato a mettere a segno un colpo al negozio di telefonia ed elettrodomestici Buttarelli, sulla Castelleonese. Tre persone sono entrate in azione alle 3,30 della scorsa notte. A bordo di un’auto sono entrate dal retro, da via San Predengo. Hanno spalancato il cancello e hanno spostato i panettoni per far entrare la macchina. Una volta raggiunto il piazzale che affaccia sulla Castelleonese, hanno attaccato dei cavi alla vettura e alla saracinesca dell’ingresso per poterla scardinare, ma il loro piano è andato in fumo. La saracinesca ha retto. In quegli stessi momenti un camionista in transito sulla Paullese ha notato la presenza del terzetto nel piazzale e ha capito subito che era in atto un furto. Con il cellulare ha chiamato gli agenti della Questura che in pochissimo tempo hanno raggiunto il negozio, ma era comunque tardi. I tre, forse accortisi di essere stati visti, hanno rinunciato e sono fuggiti da dove erano venuti. “Ci sono danni alla saracinesca, ma per fortuna nemmeno questa volta sono riusciti ad entrare”, ha commentato il titolare Matteo Buttarelli che ha sporto denuncia negli uffici di via dei Tribunali. L’ultima volta che i ladri hanno tentato il furto da Buttarelli è stato nel dicembre del 2015. In quell’occasione era stata utilizzata una Fiat Brava rubata in provincia di Torino per introdursi nel negozio, sfondando una vetrina. Impresa riuscita, ma era suonato l’allarme interno. I malviventi si erano dati alla fuga abbandonando il mezzo.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti