Commenta

Memorial Matteo Bertolazzi:
per Vanoli altro
week end di verifiche

Un altro weekend di verifiche per la Vanoli Cremona che oggi e domani è impegnata nella seconda edizione del Memorial Matteo Bertolazzi, organizzato da Basket San Secondo Asd in collaborazione con Sport R-Evolution. Matteo Bertolazzi classe 1979 era figlio di Gianni storico presidente della pallacanestro femminile, mentre mamma Cristina aveva giocato in Serie A, come del resto la sorella Giulia.

Un predestinato che ancora ragazzino, appena quindicenne, aveva scelto di crescere alla palestra Porelli, in casa Virtus. In bianconero, a coltivare il talento che ne aveva fatto un playmaker affidabile e ispirato, restò fino al 2000, arrivando a dare il proprio contributo in palestra alla prima squadra, e addirittura a debuttare in serie A con la V nera sul petto.

Successe nella stagione 1996-1997, quando Matteo andò a roster otto volte e scese in campo due, debuttando alla terza giornata di campionato contro Pistoia, che sarebbe diventata una delle squadre del suo destino più in là nel tempo, e segnando i primi due punti contro Forlì, altro approdo futuro, alla settima giornata. La sua carriera proseguì a lungo tra Forlì, Pistoia, Vigevano, Casalpusterlengo ed Omegna.

Era ancora in campo, ad Omegna, fino a pochi giorni prima di quel dannato 27 settembre 2012, quando fu costretto a chiudere con la pallacanestro per colpa di quella terribile malattia, la leucemia, che l’avrebbe portato via soltanto un anno più tardi, appena trentaquattrenne. Al PalaCiti di via Lazio, a Parma, il cartellone delle squadre protagoniste sarà di livello di A2 con l’eccezione appunto della compagine cremonese che in un primo momento era stata invitata alla manifestazione in quanto avrebbe dovuto affrontare questa serie. Poi sappiamo tutti come sono andate le cose e la Vanoli Cremona è stata riammessa alla A1.

Ovvio che la signorilità che contraddistingue ha fatto si che la nostra squadra partecipasse ugualmente al torneo. Oggi dunque alle 18 ci sarà il match tra Derhona Tortona e Stings Mantova ed alle 20.30 il gruppo di coach Sacchetti sfiderà Orzinuovi . Domenica le finali: quella per il terzo e quarto posto con palla a due alle 17.30 la finalissima a partire dalle 20.

Inutile nascondere che Cremona è la favorita alla vittoria finale ma nulla è scontato perché le partite vanno giocate con il massimo impegno dall’inizio alla fine. Per il nostro coach conterà soprattutto proseguire nei programmi di amalgama e di sviluppo di schemi tattici oltre che far lavorare sempre più nel concreto quei giocatori che sembrano un po’ piu in difficoltà in particolare l’ultimo arrivato Sims.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti