Commenta

Cremonese Pescara
finisce 0-0, gol
annullato a Paulinho

foto Sessa

Cremonese – Pescara 0-0

Cremonese (4-3-1-2): Ujkani, Almici, Canini, Marconi, Renzetti, Arini, Pesce, Cavion, Piccolo (dal 14’st Castrovilli), Paulinho (dal 21’st Mokulu), Brighenti (dal 40’st Scappini). All. Tesser.
A disp.: Ravaglia, Davino, Procopio, Salviato, Perrulli, Scarsella, Macek, Cinelli, Garcia Tena

Pescara (4-3-3): Pigliacell; Zampano, Coda, Bovo, Mazzotta; Valzania (dal 17’st Kanoute), Brugman, Coulibaly; Del Sole (dal 27’st Baez), Pettinari (dal 35’st Ganz), Capone. All. Zeman.
A disp.: Fiorillo, Crescenzi, Balzano, Ganz, Benali, Elizalde, Fornasier, Carraro, Cappelluzzo.

Arbitro: Francesco Fourneau della sezione di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti Dario Cecconi di Empoli e Manuel Robilotta di Sala Consilina. Quarto ufficiale Alessandro Prontera di Bologna.

Gol:
Ammoniti: Paulinho, Coda, Marconi, Brugman
Corner: Cremonese 7, Pescara 5

PRIMO TEMPO – Zdenek Zeman torna allo Zini torna dopo oltre vent’anni per la sesta giornata del Campionato di serie B: si gioca Cremonese – Pescara. Tesser deve rinunciare a Croce e Claiton infortunati mentre Mokulu siede in panchina, al suo posto l’esordio di Paulinho dal primo minuto.
Pronti via e Pesce riceve una pallonata in pieno volto da posizione ravvicinata. Il centrocampista resta a terra stordito per qualche minuto e poi rientra tra gli applausi. Al 4’ Piccolo dalla distanza ma il suo tiro è alto sopra la traversa. Al 5’ al termine di una bella azione partita dalla sinistra, Brighenti fa sponda di petto per Pesce che dal limite colpisce la traversa. All’8’ proteste per un fallo di mano in area di Bovo. La Cremonese parte subito all’attacco con grande determinazione e non lascia campo al Pescara che nei primi 20’ di gioco non si affaccia mai in area grigiorossa. Al 21’ interessante punizione dal limite per la Cremonese. Parte Paulinho ma il suo tiro si infrange sulla barriera. La prima azione degli ospiti arriva al 22’ sugli sviluppi di una punizione, Coda di testa non trova lo specchio della porta. Al 27’ un gol annullato alla Cremonese, Paulinho va a segno ma l’arbitro interviene su segnalazione di off side sul tiro di Arini. Al 34’ Brugman dalla distanza impegna Ujkani. Ancora Brugman al 39’ ma il suo tiro è alto. Dall’altra parte dalla distanza ci prova Cavion ma il suo diagonale finisce a lato. Il primo tempo termina 0 a 0 dopo un minuto di recupero.

SECONDO TEMPO – Secondo tempo che comincia sempre con la Cremonese in avanti e il Pescara che si difende. Al 5’ ci prova Piccolo ma il suo tiro è di poco a lato. Efficace il pressing della Cremonese che arriva per prima su tutti i palloni e riparte in velocità. Dal quarto d’ora cresce il Pescara che comincia a spingere e a mettere in difficoltà la retroguardia grigiorossa. Tesser inserisce forze fresche in avanti con Castrovilli che va a rilevare Piccolo e Mokulu per Paulinho. La Cremonese merita sicuramente più del Pescara. Al 32’ palo per Brugman dalla distanza e poi gol di Pettinari annullato per fuorigioco. È la prima volta che la difesa grigiorossa lascia campo al Pescara che dimostra quanto può far male. Tesser ci crede e toglie uno stanchissimo Brighenti per Scappini. Al 93’ calcio di punizione concesso al Pescara per un fallo dubbio di Castrovilli su Capone. Grande parata di Ujkani che salva in corner. Finisce 0 a 0 con una Cremonese dalla grande personalità.

Cristina Coppola

Fotoservizio Sessa

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti