Commenta

Pomì in allenamento
congiunto con Shangai
si impone per 3-1

Allenamento congiunto di livello mondiale al PalaRadi di Cremona tra VBC Pomì Casalmaggiore e lo Shanghai Ubest, ex squadra di Sarah Pavan. Le ragazze di coach Lucchi portano a casa il “risultato” imponendosi per 3-1.

Le rosa partono subito forte imponendo il proprio ritmo di gioco, spingendo anche in battuta con due ace sia di Guiggi che di Guerra e una Ana Starcevic particolarmente ispirata anche in attacco (teminerà con 15 punti personali di cui un Ace). Nella seconda frazione invece le ragazze di coach Wang si fanno sentire e spingono soprattutto sulla rapidità di gioco con Bian alla regia del palleggio che distribuisce palle a tutte le compagne in campo. Ma le rosa della VBC non restano a guardare e, dopo aver venduta cara la pelle nel secondo set riprendono in mano le redini della partita, grazie ad una Pavan a tratti inarrestabile, e iniziano ad innalzare il muro: significativo il muro a tre Zambelli-Rondon-Guerra su attacco di Qin concluso dalla bergamasca.

Nella formazione cinese su tutte Qin, opposto, e Yang, banda, con 15 punti a testa, dieci i punti per la centrale Xu autrice di due muri come Yang e Zhang Yuqian.

Ottima cornice di pubblico in un PalaRadi che inizia a respirare l’imminente inizio del campionato. Prossimo appuntamento in Baslenga a Casalmaggiore mercoledì 27 settembre per l’allenamento congiunto con la Liu Jo Nordmeccanica Modena con inizio riscaldamento ore 16.30.

“Sono contento perchè vedo segnali di crescita da parte di tutta la squadra” ha commentato coach Lucchi. “Siamo leggermente rimaneggiate, ma nulla di preoccupante, ma dopo un lavoro effettivo di quattro settimane iniziamo a vedere i risultati tecnici e tattici riuscendo a lavorare su alcuni aspetti proprio come abbiamo lavorato in palestra. Abbiamo giocato con Pavan in posto 4 per un leggero dolorino al ginocchio di Anastasia, Zago ha fatto bene, volevo farle giocare due set e ne ha giocato uno abbondante. Bene Starcevic, in crescita sia in attacco che in seconda linea, cresce l’intesa tra Rondon e le centrali. Contento anche della prestazione di Napodano pur così giovane”.

© Riproduzione riservata
Commenti