Commenta

Vanoli ko a Desio 97-80
Contro Cantù partenza
troppo soft

Secondo k.o in campionato per la Vanoli Cremona, che cade a Desio con il punteggio di 97-80 per mano della Red October Cantù complice un approccio troppo soft. I biancoblu concedono troppo in difesa e, complice l’inizio di fuoco di Chappell (13 punti nel primo quarto) e Culpepper (5 triple in due nei primi 10′) saranno costretti sempre ad inseguire, scivolando anche a -27 nel corso del terzo quarto prima di limare leggermente il divario, ma senza mai mettere paura ai padroni di casa.

Cinque uomini in doppia cifra per entrambe le squadre. Cantù è guidata dai 24 punti di Jeremy Chappell con il 71% al tiro ed ha 17 punti con 7 assist da Culpepper; per la Vanoli non bastano i 17 punti di Kelvin Martin (20 di valutazione) e i 14 con 4/5 da tre di Giampaolo Ricci.

L’8/17 da tre canturino e le 11 palle perse dalla Vanoli hanno un peso specifico importante nei 53 punti segnati dalla Red October nel primo tempo. 27 gli assist dei padroni di casa su 35 canestri dal campo, contro i 18 della Vanoli (Johnson-Odom 9).

Il 7-0 iniziale (tripla di Chappell e gioco da 4 punti di Culpepper) regala subito fiducia a Cantù, il 10-0 di inizio ripresa complica i piani di rimonta di una Vanoli in un terzo quarto in cui la Red October tira con l’83% da due.

© Riproduzione riservata
Commenti