Commenta

Volley A1: Pomì cade
in casa contro
Conegliano per 0-3

Fotoservizio Francesco Sessa

Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano 0-3 [22-25; 20-25; 18-25]

CASALMAGGIORE – 3 Napodano, 5 Sirressi, 7 Guiggi, 8 Zeng, 9 Pavan, 10 Starcevic, 12 Guerra, 13 Zago, 14 Lo Bianco, 15 Stevanovic, 17 Rondon, 18 Zambelli.
Allenatore: Marcello Abbondanza, Cristiano Lucchi.

CONEGLIANO – 3 Fiori, 5 De Kruif, 6 Cella, 7 Folie, 8 Easy, 9 Melandri, 10 De Gennaro, 11 Danesi, 12 Papafotiou, 14 Wolosz, 15 Hill, 16 Nicoletti.
Allenatore: Daniele Santarelli, Alessio Simone.

Un’inizio campionato impegnativo per la Pomì Casalmaggiore, che scende in campo contro Imoco Volley Conegliano per la prima partita della Samsung Galaxy Volley Cup, in un PalaRadi con 2.848 spettatori. E se le avversarie giocano orfane di Bricio (ancora non rientrata in squadra) e Fabris (infortunata), anche Casalmaggiore non è da meno, con Martinez ancora non pervenuta e Lo Bianco fuori uso per un problema alla spalla. A questo proposito nei prossimi giorni approderà in terra casalasca l’alzatrice canadese Megan Cyr, che sostituirà la titolare per un paio di mesi.

Un inizio difficile per le rosa, che pagano una preparazione purtroppo ancora incompleta e le assenze, che invece sembrano pesare meno sulla compagine veneta, che riesce a gestire la partita senza troppi problemi. In casa Pomì la tensione si fa sentire come dimostra il gran numero di errori commessi in campo. Conegliano domina il set, staccando Casalmaggiore di 3-4 punti. Pomì tenta la rincorsa sul 14-18 e riesce ad accorciare le distanze, ma questo non è sufficiente a frenare l’entusiasmo di Conegliano, che chiude il set per 22-25.

Nel secondo set la musica cambia: una Pomì più concentrata scende in campo e riesce a dare del filo da torcere alle avversarie, dominando la partita per le prime battute. Conegliano però non tarda ad alzare la testa e a rimettersi in gioco, azzerando le distanze  tornando a dominare la partita. Le rosa commettono qualche errore di troppo, soprattutto in battuta, regalando punti preziosi. Il set si conclude nuovamente a favore delle venete per 20-25.

La situazione non migliore nel terzo set, dove Casalmaggiore riesce a tenere testa alla formazione avversaria nei primi scambi, lasciando però poi troppi spazi alla compagine di coach Santarelli. Molti gli errori in ricezione per le rosa, che vengono letteralmente surclassate da una Conegliano sempre più convinta, che chiude il set per 18-25, portandosi a casa il risultato di 3-0.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti