Commenta

Dipendente infedele rubò
a 'La Golena'. Incastrato
dalle banconote 'trappola'

Un ex dipendente del ristorante ‘La Golena’ di Gerre dè Caprioli è a processo davanti al giudice Giulia Masci con l’accusa di furto. Il fatto risale a sei anni fa. Ad insospettirsi per una serie di ammanchi era stato il titolare del locale che aveva  deciso di vederci chiaro. Aveva quindi contrassegnato con una x ciascuna delle banconote che facevano parte di un incasso di 190 euro e le aveva riposte vicino al banco dove era custodito il denaro. Di quei 190 euro, il titolare aveva fatto anche delle fotocopie. I soldi dell’incasso, i carabinieri li avevano trovati nel giubbotto dell’ex dipendente. L’uomo è stato quindi accusato di furto ed ora è in corso il processo nei suoi confronti. Oggi è stato sentito uno dei militari che all’epoca si erano occupati delle indagini. L’udienza è stata poi aggiornata al prossimo 29 gennaio per sentire gli ultimi testi. L’imputato è difeso dall’avvocato Silvia Farina.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti