4 Commenti

'L'aria pulita si sceglie': partita
la campagna di comunicazione
contro lo smog

Ha preso il via la campagna di comunicazione “L’aria pulita si sceglie”, promossa dai Comuni di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della qualità dell’aria per la salute e l’ambiente. I relativi cartelloni sono stati posizionati in zone strategiche della città per richiamare l’attenzione degli automobilisti , mentre nei prossimi giorni verranno distribuiti 5mila volantini.

Rimangono intanto attive anche nella giornata di mercoledì le limitazioni temporanee di 1° livello, scattate nei giorni scorsi a causa del superamento per 4 giorni consecutivi dei valori del PM10. Poiché, tuttavia, gli ultimi dati Arpa hanno fatto registrare un netto abbassamento dei valori – pari a 40 microgrammi per metro cubo la media di ieri – è probabile che giovedì, in sede di verifica, il blocco verrà rimosso.

Rimangono invece naturalmente in vigore, come da disposizioni regionali, le azioni strutturali per la tutela della qualità dell’aria e il contrasto dell’inquinamento atmosferico: divieto di circolazione, dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30, di autoveicoli Euro 0 benzina, autoveicoli Euro 0, Euro 1, Euro 2 diesel, motocicli e ciclomotori a due tempi di classe Euro 1 (è compreso il fermo permanente della circolazione per motoveicoli e ciclomotori a due tempi di classe Euro 0).

Si ricorda inoltre il divieto (nel caso siano presenti altri impianti per il riscaldamento alimentati con combustibili ammessi) di utilizzo di apparecchi per il riscaldamento domestico alimentati a biomassa legnosa quali camini aperti, camini chiusi e stufe, nonché la la combustione di residui vegetali agricoli e forestali. Le disposizioni regionali prevedono inoltre lo spegnimento dei motori degli autobus nella fase di stazionamento ai capolinea e dei motori dei veicoli merci durante le fasi di carico/scarico.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Mi dicono di usare mezzi pubblici che vanno a gasolio e in città fanno 2km forse con un litro, di usare i treni che vanno a gasolio pure loro e sono degli anni 80…ovviamente a prezzi modici, molto sorvegliati e anche puliti…per piacere

  • Stante59

    Ridicoli!

  • Stante59

    Appuntamento il sabato mattina presto all’arrivo dei mezzi per il mercato per non dire alla chiusura con relativa pulizia…..
    Penso che più inquinanti di così….ipocrisia alle stelle, altro che poveri sottili!

  • Sorcio Verde

    Vogliamo parlare degli impianti a biomassa voluti dai finti ambientalisti, finanziati dalle nostre bollette elettriche, che usano prodotti dell’agricoltura ottenuti con trattori diesel magari vecchissimi, e con sistemi che prevedono comunque combustione e produzione di ossidi di azoto.