Commenta

Menù vegetariano nelle
mense del Comune,
Slow Food applaude

Slow Food risponde alla ‘provocazione’ della Libera associazione agricoltori che sabato scorso attraverso una nota scritta, aveva espresso critiche rispetto alla scelta del Comune di Cremona di introdurre un menù a scelta vegetariano nelle mense scolastiche. La delegazione cremonese dell’associazione esprime invece “apprezzamento per le novità introdotte dal Servizio ristorazione scolastica del Comune ritenendole coerenti con  le indicazioni provenienti da autorevoli organizzazioni mediche internazionali indipendenti, consapevoli che  l’alimentazione da piccoli incide poi sulla futura salute da grandi. 

Nei progetti e nell’attività di Slow Food – continua l’associazione – parlare di mense scolastiche significa parlare di educazione all’alimentazione, di consumo sostenibile e consapevole, di lotta agli sprechi alimentari, in pratica esse rappresentano un’occasione di  conoscenza e di approfondimento sulla corretta alimentazione, sull’educazione al gusto, sulla provenienza del cibo che bambini e ragazzi trovano sui tavoli della mensa e che è rivolta non solo agli studenti, ma anche ai docenti e alle famiglie, affinché un’alimentazione consapevole diventi uno stile di vita diffuso, patrimonio della comunità.

“Se dunque è apprezzabile la possibilità di scegliere tra diverse proposte alimentari offerte dalle mense scolastiche cremonesi tuttavia non va sottaciuta la necessità che i prodotti delle mense  siano buoni, provengano dal territorio, percorrano i chilometri minimi indispensabili, siano freschi, siano biodiversificati.

“Pur consapevoli – conclude Slow Food – delle problematiche economiche che vincolano gli appalti delle mense, Slow Food ritiene che il successivo passo per migliorare la salubrità del cibo nelle mese sia di andare a qualificare provenienza e modalità di produzione dei prodotti utilizzati ovvero verso il consumo di prodotti agroalimentari di qualità, ottenuti nel rispetto dell’ambiente e legati alla tradizione e alla cultura del territorio”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti