Commenta

La Tavola della Pace
di Cremona a sostegno
della Consulta degli stranieri

Lettera scritta da Tavola della Pace di Cremona

Domenica 17 dicembre si vota per l’elezione della Consulta Comunale delle cittadine e dei cittadini stranieri e apolidi. La consulta è un organo consultivo nato su proposta del Comitato Cittadino “Pro-Consulta”, discusso e approvato dal Consiglio  Comunale, che ne ha definito le funzioni e il regolamento. Un percorso accompagnato e sostenuto da una raccolta di firme che ha coinvolto anche cittadini italiani, con seminari, incontri e momenti conviviali con lo scopo di prefigurare gli obiettivi della Consulta: inclusione, partecipazione, conoscenza reciproca e condivisione dei valori fondanti della nostra Costituzione.

Si tratta di un passaggio molto significativo per la crescita democratica della nostra città e delle sue istituzioni, attraverso la valorizzazione della esperienza di chi vede la nostra società con sguardi nuovi. Salutiamo tutte le candidate e i candidati che hanno dato la propria disponibilità a partecipare alle istituzioni della nostra città e invitiamo tutte le persone straniere e apolidi residenti nel nostro territorio a partecipare a questo importante momento.

Pensiamo che la Consulta potrà essere un valido interlocutore per le Istituzioni e per le Associazioni della nostra città, un luogo aperto al dialogo e al confronto, un laboratorio di democrazia utile per tutta la nostra comunità. Buon lavoro da parte di tutte le associazioni e  le persone aderenti alla Tavola della Pace.

© Riproduzione riservata
Commenti