Commenta

Razzia al bar Blu di via
S. Bernardo. Locale a
soqquadro, via i contanti

Razzia, la scorsa notte, al bar Blu di via San Bernardo. I ladri sono entrati dopo aver scardinato la porta di ingresso principale e la serranda esterna. Una volta avuto accesso all’interno del locale, i malviventi hanno messo tutto a soqquadro: nella ricerca del bottino hanno guardato ovunque, rovesciando i cassetti e gettando a terra il registratore di cassa. Alla fine se ne sono andati con il computer del proprietario, 200 euro in contanti rubati dal cambiamonete e 800 euro di monete arraffati dal tavolo del calcetto. Senza contare i danni arrecati al locale che sono ancora da quantificare ma che comunque superano i 1.500 euro. Amara la sorpresa che si è trovato questa mattina Stefano Villa, proprietario del locale da anno e mezzo, per la prima volta preso di mira dai ladri. Villa ha allertato immediatamente gli agenti della Questura presso i quali ha sporto denuncia di furto. Nel locale non ci sono telecamere. “Nessuno ha nemmeno visto o sentito nulla”, ha detto il titolare del bar Blu. “E’ una zona abbastanza isolata e quindi i ladri hanno agito in tutta tranquillità”. Questa mattina la polizia ha effettuato un primo sopralluogo e avviato le indagini.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti