Commenta

Referendum strada sud
Ciascun garante costerà
200 euro a seduta

La Giunta comunale ha determinato i compensi per i tre professionisti nominati quali garanti del referendum sulla strada sud. 200 euro a testa, per ciascuna seduta, agli avvocati Monica Gennari, Giovanni Pigolotti e Antonia Tundo. Il loro incarico durerà fino al termine del mandato amministrativo nel 2019. Come stabilito dalla Giunta, qualora la seduta del Comitato dei Garanti si svolga in due momenti diversi nell’ambito della medesima giornata, sarà corrisposto un solo compenso. Ai tre professionisti sarà inoltre liquidato un importo, a titolo di rimborso spese, sulla base delle spese effettivamente sostenute.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti