Sport
Commenta

Dopo 9 anni torna il derby nel volley femminile: Esperia-Ostiano al Cambonino

Era il lontano 13 aprile 2008, Esperia e Ostiano si incrociavano per l’ultima volta in un campionato nazionale. Quasi una decade è passata da allora e nonostante molti derby abbiano infiammato le categorie minori, è chiaro che tornare a giocare la stracittadina in un campionato nazionale ha tutto un altro sapore. Nonostante le ex siano solo due (Anna Bassi, oggi all’Esperia, e Sara Bozzetti, oggi ad Ostiano) e le cremonesi siano in numero ridotto rispetto agli anni delle categorie regionali o provinciali, il match che oppone Ostiano ed Esperia non è mai banale. Le ragazze di coach Valeria Magri vogliono rimediare alla sconfitta con Gossolengo e cercare di mantenere il passo delle prime, hanno disputato ottimi allenamenti nella settimana di avvicinamento al match e possono contare su tutte le effettive. Dall’altra parte della rete l’Esperia è formazione che vale indubbiamente più della classifica attuale che la vede ferma a cinque punti con due vittorie e sette sconfitte. Nel match di sabato scorso le ragazze di coach Sbano hanno sfiorato il tie break a Lecco e i segnali di crescita sono evidenti nelle ultime settimane. Il derby sarà uno stimolo ulteriore per provare a centrare una vittoria che darebbe morale e potrebbe segnare la svolta. Chiaro che per le ostianesi i pericoli pubblici rispondano ai nomi di Giulia Decordi e Sara Lodi, schiacciatrice ed opposto con molti punti nelle mani, esperienza e fisicità fuori categoria. Al centro la battaglia sarà accesa con Marta Ghisolfi e una tra Bulla e Maffei a cercare di opporsi al terzetto terribile di Ostiano. Sifda aperta ad ogni risultato con primo servizio in programma alle 21, al Cambonino (ingresso gratuito) agli ordini dei fischietti Bosio e Falavigna.

ore 21, Cambonino
Arbitri: Matteo Bosio ed Alessandro Falavigna
ESPERIA FERABOLI CREMONA: Muzzupappa, Bassi, Lodi, Maffei, Decordi, Ghisolfi, Visigalli (L), Miglioli, D’Este, Antonioli, Bulla. All. Sbano.
CSV-RAMA OSTIANO: Danieli, Lassoued, Feroldi, Ravera, Vidi, Frugoni, Musiari (L), Barbarini, Bozzetti, Frigerio, Zagni, Stringhi. All. Magri.

© Riproduzione riservata
Commenti