Commenta

La Baldesio festeggia la
chiusura dell'anno sportivo
e premia i suoi atleti

Festa di chiusura dell’anno sportivo alla canottieri Baldesio, dove si è respirata aria di risultati e prestazioni d’alto spessore. Questo è quanto avvenuto oggi nel palazzetto di una tra le più antiche società rivierasche italiane, con una storia sportiva di oltre cento anni: hanno ricevuto il meritato riconoscimento allenatori ed atleti che hanno elevato al massimo i colori sociali ad ogni livello. Onori di casa affidati al presidente Mario Ferraroni che a nome del consiglio direttivo ha ringraziato sentitamente i protagonisti che hanno dato grandi soddisfazioni nei diversi settori. Una lunga serie di successi che hanno proiettato la Canottieri Baldesio ai vertici regionali e nazionali delle varie discipline.

Nel canottaggio Marcello Caldonazzo ha vinto la regata di fondo “Inverno sul Po”, è stato selezionato per la nazionale ed è giunto secondo tra gli junior. Quinto ai mondiali di Plovdiv. L’alta professionalità dei tecnici Luca e Michele Manzoli, insieme a Lorenzo Cortesi e Paolo Pinardi ha favorito la vittoria nel Trofeo delle Regioni. Edoardo Tamburelli, Lorenzo Matteo Malfasi, Lorenzo Romani, Marco Brancaccio, Giulia Manfredini, Giorgio Pattoni, Marco Tognazzi e Jacopo Murabito hanno guadagnato la medaglia di bronzo agli italiani nell’”otto” insieme agli Allievi Tommaso Rossi, Mario Guareschi. In crescita di rendimento anche gli allievi Keruku Valentina e Susanna Pedrola.
Strepitose le ragazze Federica Cortesi e Marta Forte che dopo aver vinto parecchie prestigiose regate in doppio, sono diventate vice campionesse italiane della categoria.

Nella canoa Simone Bernocchi, campione europeo junior nel k2 è giunto quarto ai mondiali. 5° posto nella competizione iridata per il senior Riccardo Spotti. Entrambi, insieme a Antonio Ciboldi, Giulio Bernocchi, Marco Paloschi hanno indossato la maglia tricolore nel K2 senior marathon, K4 under 23 m. 500, K4 under 23 m. 200 K1 junior (S. Bernocchi) e K2 junior m. 200. Il settore giovanile è in notevole crescita numericamente e qualitativamente nel quale i sta distinguendo Enrico Scarani. Tra le femmine Francesca Carpini, Francesca Frigeri. medaglia di bronzo ai campionati italiani nel K2. Molto bene anche Giorgia Massera che ha prevalso in vari trofei nazionali ed internazionali. Concreto e preciso il lavoro dei tecnici Danio Merli, Vera Cadenazzi, Marius Ruginescu.

Star del nuoto Vanessa Cavagnoli è giunta prima in vari campionati regionali sia invernali che estivi oltre che terza negli italiani nella “rana”. Nella medesima specialità Emma Fanfoni non ha vinto titoli regionali, pur essendo salita più volte sul podio ed è vice campionessa italiana cadette. Ha vinto anche il bronzo ai giovanili. Ora è passata ora alla Can Bissolati ed ha vinto anche un bronzo nei giovanili. Entrambe hanno partecipato ai campionati italiani assoluti a Riccione. Grandi performance nei regionali anche di Federico Scotti, Marco Zanetti, Nicolò Turco, Alessandro Bernini, Elena Zanetti, Alice Marini e Maria Contini.

Nella calcio la squadra di punta è in Terza Categoria allenata da Massimiliano Viola. Si sono evidenziati Lorenzo Gabbiani, Olmo Grandi, Marco Arisi, Mario Ruggeri, e Francesco Antonioli. Nel Tennis note positive particolari per Michele Mazzoleni, Andrea Fuschi, Emma Pedretti, Elia Pedoni, Paolo Bianchi, Luca Galazzetti, Emma Pedretti tutti classificati in cat. 3. Non è da escludere che altri giocatori nel nuovo anno possano entrarvi.

Calorosi applausi per la squadra di tennis in carrozzina guidata da Roberto Bodini che sta raccogliendo successi in campo nazionale ed internazionale.  Per le bocce il miglior interprete dell’anno è stato Giuseppe Ghisolfi, primo classificato in B con 54 punti ottenuti in gare regionali e provinciali che gli hanno consentito la promozione in cat. A. Continua la collaborazione con le associazioni Agropolis e Anffas.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti