Commenta

Cinque alloggi da assegnare in
via Cadore: convenzione
tra Comune e Fondazione

A parità di punteggio gli alloggi verranno prioritariamente assegnati a ragazzi e ragazze maggiorenni dimessi dalle Comunità Alloggio Minori del Comune di Cremona.

Fondazione Città di Cremona, in accordo con il Comune con il quale ha stipulato una convenzione, assegnerà 4 alloggi in via Cadore 32 e un alloggio al civico 60 della stessa via. Gli immobili sono tutti di proprietà dell’Ente che intende così metterli a disposizione di persone sole, coppie autosufficienti anche con figli, ragazzi e ragazze maggiorenni dimessi dalle Comunità Alloggio Minori (già ex Comunità Barbieri).

Dalla Convenzione che apre all’assegnazione dei 5 alloggi di via Cadore sono elencati i dettagli sui criteri che il Comune di Cremona e Fondazione terranno in considerazione. Dalla residenza in città allo svolgere un’attività lavorativa da almeno un anno. Sarà compito del Comune stilare una graduatoria privilegiando anche la vicinanza eventuale di famigliari e le condizioni abitative dei candidati da verificare.

Come espresso nel documento, a parità di punteggio gli alloggi di via Cadore verranno prioritariamente assegnati a ragazzi e ragazze maggiorenni dimessi dalle Comunità Alloggio Minori del Comune di Cremona. La Convezione, firmata dalla presidente di Fondazione Uliana Garoli, durerà fino al termine del 2020 con possibilità di rinnovo.

© Riproduzione riservata
Commenti