Commenta

Eredità del gioielliere
Somenzi: beni all'asta
sabato 27 gennaio

La Fondazione Città di Cremona, delegata dagli eredi, ha organizzato un'asta pubblica nell'appartamento del gioielliere in via Oscasali sabato 27 gennaio a partire dalle 10.

I mobili e gli arredi di pregio, del gioiellerie Luciano Somenzi andranno all’asta. La Fondazione Città di Cremona, delegata dagli eredi, ha organizzato un’asta pubblica nell’appartamento del gioiellerie in via Oscasali sabato 27 gennaio a partire dalle 10. Lì saranno presentati tutti i lotti con un prezzo di base d’asta, banditore sarà l’avvocato Lamberto Ghilardi . Si procederà secondo l’ordine di numerazione dei lotti invitando i presenti a formulare un’offerta in aumento rispetto al presso di base. 38 in tutto i pezzi tra quadri, moretti, trumeau veneziano, divanetti, console, candelabri, mensole, statuine cinesi, ceramiche, panche , tavolini , specchi dorati. Si parte da una base di asta di 7500 mila euro per il pezzo forte della collezione il trumeau veneziano in radica con rilancio almeno di 500 euro , a 7000 con rilancio di 300 per la coppia di nature morte, a 6000 con rilancio di 500 per le consolle laccate o il quadro mare in tempesta, fino a 100 euro con rilancio di 50 euro per il letto piccolo. Dopo la vendita dei gioielli, la fondazione ha deciso, attraverso gli eredi , di organizzare questa asta al fine di vendere tutta l’eredità Somenzi, cosi che ne beneficieranno gli eredi; con il ricavato, l’azienda cremona solidale finanzierà la ristrutturazione della palazzina storica migliorando così il centro geriatrico cremonese. Tra gli eredi, anche la fidata domestica, il canile e il gattile. Intanto sul sito della fondazione www.fondazionecr.it , sono pubblicate le foto degli arredi e dei mobili, chi fosse interessato a partecipare all’evento , proprio per una questione di organizzazione è invitato a trasmettere istanza tramite mail alla fondazione città di Cremona a segreteria@fondazionecr.it.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti