Commenta

Il PalaRadi torna a tingersi
di rosa: Pomì batte
Il Bisonte per 3-1

Pomì Casalmaggiore – Il Bisonte Firenze [25-22; 26-24; 16-25; 25-17]

CASALMAGGIORE – 1 Martinez, 3 Napodano, 5 Sirressi, 6 Grotheus, 7 Guiggi, 10 Starcevic, 11 Drew, 12 Guerra, 13 Zago, 14 Lo Bianco, 15 Stevanovic, 17 Rondon, 18 Zambelli.
All: Lucchi

FIRENZE – 1 Sorokaite, 2 Alberti, 5 Bonciani, 7 Tapp, 8 Santana, 9 Di Iulio, 10 Parrocchiale, 11 Ogbogu, 12 Pietrelli, 14, Milos Popovic, 16 Tirozzi, 18 Dijkema.
All: Caprara

Un PalaRadi gremito da 2.581 spettatori per la sesta giornata del girone di ritorno, che vede finalmente una Pomì Casalmaggiore di nuovo vittoriosa, contro il Bisonte Firenze. Tre punti importanti per le casalasche, che raggiunge proprio le toscane all’8º posto, rientrando in zona playoff.

Il primo set parte in maniera piuttosto equilibrata, con le due squadre che se la giocano punto a punto. Firenze però si impunta e riesce ad arginare una Pomì non molto concentrata, portandosi in vantaggio sul 4-6. Un po’ di confusione nel campo delle rosa non aiuta a migliorare la situazione, che è completamente nelle mani delle toscane. Casalmaggiore cerca di non perdere troppo terreno ma arranca. Le cose cambiano sul 17-21, quando Pomì rialza la testa e decide di prendere in mano la situazione, riuscendo a recuperare il gap e addirittura a superare le avversarie, portandosi sul 22-21. Una Casalmaggiore che ora sembra inarrestabile chiude il set per 25-22.

Nella seconda ripresa è di nuovo Firenze a dettare le regole, con le padrone di casa che di nuovo arrancano e commettono qualche errore di troppo, lasciando spazi alle avversarie. Una concentrazione in campo piuttosto altalenante per Casalmaggiore, che necessita di un paio di time out prima di tornare a ingranare. Le toscane però non demordono e il set prosegue punto a punto. E’ di nuovo sul finale che Casalmaggiore torna a premere sull’acceleratore, recuperando i due punti di distacco e mettendo la freccia. Il finale è comunque molto combattuto e la Pomì lo chiude per 26-24, dopo aver lasciato tutti con il fiato sospeso.

Nel terzo set Casalmaggiore scende in campo con il corpo ma non con la testa. Troppi errori di cui Firenze approfitta, grazie a una performance particolarmente grintosa della ex rosa Tirozzi e di un’ottima Santana. Le rosa stavolta non riescono a ingranare la marcia e lasciano spazio alle toscane per fare il proprio gioco. Un infortunio di Martinez, costretta a uscire dal campo, non migliora la situazione e costringe coach Lucchi a cambiare la formazione in campo. La situazione resta tesa e il Bisonte riesce a chiudere senza troppa fatica sul 16-25.

Sono sempre le fiorentine che nella quarta ripresa dominano il gioco, fin dai primi punti, costringendo coach Lucchi a chiamare subito il time out. Casalmaggiore cambia il passo e riesce a rimettere in campo la grinta dei primi due set, non solo recuperando il gap ma anche mettendo fuori la freccia. Stavolta è il turno di coach Caprara chiedere il time out. Questo non basta alle toscane per cambiare il passo, e la regia resta nelle mani delle rosa, inarrestabili. Il set finisce con 25-17 per Casalmaggiore, che chiude la partita sul 3-1.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti