Un commento

Ladri in due appartamenti
di via Aniense: via l'oro
arraffato dalle camere da letto

Non si fermano i topi di appartamento. Questa volta i ladri hanno preso di mira via Aniense, in zona Villetta. Mercoledì pomeriggio hanno colpito in una casa, mentre qualche giorno prima ne avevano visitato un’altra. Molto probabilmente le stesse persone, visto l’identico modus operandi. In entrambi i casi prima di agire hanno atteso che i residenti uscissero. Mercoledì scorso hanno rubato in un appartamento abitato da una ragazza e dalla madre. Al momento dell’intrusione, la padrona di casa aveva accompagnato la madre a fare una visita medica. Al loro rientro hanno trovato l’amara sorpresa. I ladri si sono arrampicati sul balcone al primo piano e poi hanno scardinato la porta finestra. Una volta dentro si sono diretti verso la camera da letto, che hanno messo a soqquadro in cerca di preziosi. Se ne sono andati indisturbati con circa 2.000 euro in oro.

Pochi giorni prima era stato messo a segno un furto fotocopia in una casa vicina abitata da una giovane coppia con due figli piccoli. Ma questa volta i ladri, che anche in questo caso si sono arrampicati sul balcone, si sono trovati faccia a faccia con il pit bull di casa. Il cane, però, era chiuso in sala, e a quel punto i malviventi hanno pensato bene di aggirare l’ostacolo passando dal retro e riuscendo ad entrare dalla parte della cucina. Dopo aver praticato un foro alla finestra hanno avuto libero accesso senza imbattersi nel cane che ha abbaiato per tutto il tempo senza destare alcun sospetto da parte dei vicini. Anche in questa occasione si sono diretti in camera da letto dove hanno trovato oro per un valore di 3.000 euro. Altri oggetti, seppur di valore, non sono stati toccati, tranne alcuni ricordi di famiglia e la collana della padrona di casa che le era stata regalata dal padre defunto. All’interno c’era incisa la sua foto. Su entrambi gli episodi indagano i carabinieri ai quali è stata sporta denuncia. Pare che ore prima dei furti qualche residente abbia notato girare più volte nel quartiere un’Alfa Romeo 147 con tre persone sospette a bordo.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    E anche se li prendono? Verranno denunciati e una tirata di orecchie, perché tanto cosa si può fare? Questo per via che Cremona è una città sicura e con crimini in calo(le denunce sono in calo perché tanto non cambia nulla e la gente si arrende davanti alle istituzioni)