Commenta

Ennesima debàcle per
la Pomì: sconfitta
3-1 a Filottrano

LARDINI FILOTTRANO – VBC POMI’ CASALMAGGIORE: 3-1 (25-21 / 25-23 / 23-25 / 25-20)

Filottrano: Bosio, Feliziani (L), Gamba, Tomsia 16, Mitchem 21, Mazzaro 9, Hutinski 8, Scuka 22. Non entrate: Pizzichini, Negrini, Agrifoglio, Cogliandro, Pomili. All Nica-Quintini

Pomì: Martinez 22, Napodano, Sirressi (L), Balkestein-Grothues 8, Guiggi 11, Starcevic 6, Drews 10, Zago 4, Lo Bianco 1, Stevanovic 7, Rondon 1. Non entrata: Guerra, Zambelli. All. Lucchi-Bonini.

Doveva essere una vittoria per la Pomì ed invece a portare a casa i tre punti è stata la Lardini. Filottrano si impone per 3-1 su Casalmaggiore grazie a Mitchem e Scuka nella settima giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volely Cup Serie A1 Femminile.

Primo set. Scuka mette a terra il primo pallone della partita ma Starcevic sfrutta il mani-fuori e pareggia subito i conti 1-1. Le padrone di casa spingono, Mitchem trova il varco nella difesa rosa e fa 5-1, time out Pomì. Il primo ace della gara è della statunitense Drews che fa 3-5 e il successivo punto rosa è un muro di Lo Bianco, ma il pareggio è frutto di un alto muro, stavolta di Starcevic: 5-5. Strepitoso scambio quello chiuso da Starcevic che fa 7-6 ma che ha visto un salvataggio al di la della rete e uno in panchina. Due punti consecutivi della dominicana Martinez che, con una diagonale prima e un muro poi fa 9-7. Primo tempo di Stevanovic che beffa la difesa marchigiana e siamo 12-9. Il muro rosa ferma ancora un attacco delle padrone di casa, 14-10 e time out per coach Nica. La Pomì incappa i qualche errore e la Lardini rimette tutto in parità ma Starcevic prima e Guiggi poi riportano le rosa avanti di due: 18-16. La Lardini rimane attaccata al match e si riporta avanti con un attacco di Mazzaro e poi un pallonetto di Tomsia: 21-19 Lardini, time out Pomì. Si ritorna a giocare ed è un muro di Stevanovic a fare 20-21. Scuka però tiene avanti le sue e manda Mazzaro in battuta sul 23-21. Tomsia chiude la prima frazione 25-21. Top Scorer: Mitchem 6, Martinez e Starcevic 5.

Secondo set. Le padrone di casa spingono e rimangono avanti, muro su Guiggi, 6-2 Lardini e time out Pomì. Filottrano si porta sul 7-2 e coach Lucchi decide di invertire la diagonale inserendo Zago e Rondon. Alzata ad una mano di Rondon e Guiggi butta a terra prima un bel primo tempo che fa 3-9 e poi vince un contrasto e porta la Pomì a 4. Starcevic nell’azione successiva trova il primo ace personale, siamo 5-9. Martinez piega le mani di Feliziani e sigla il 8-13. Siamo 14-8 Lardini, coach Lucchi inserisce Grothues per Starcevic. Pipe di Zago e la Pomì va in doppia cifra: 10-15. Viene fischiata un’infrazione alle padrone di casa e la Pomì fa 13-16: time out Filottrano. Attacco dal centro di Stevanovic e Zago va in battuta sul 15-18, ma è ancora il capitano nello stesso modo a siglare il punto: 16-18. Grothues picchia forte sulle mani del muro e fa 19-20. Arriva la parità, 23-23, mani out di Zago. Filottrano dimostra di averne di più e chiude anche la seconda frazione, stavolta 25-23. Top Scorer: Tomsia e Mitchem 6, Guiggi 4.

Terzo set. Inizio in sostanziale equilibrio, pipe di Martinez e 3-3. La Pomì spinge con Martinez che trova il punto del 6-3 Casalmaggiore. E’ ancora Martinez a siglare il punto rosa: 7-4. Le padrone di casa non mollano e Mazzaro porta le sue a -1, ma Drews ristabilisce le distanze: 9-7. Primo tempo di Guiggi e Casalmaggiore si porta sul 11-9. Mazzaro porta in parità i giochi, 12-12. Il muro rosa è fuori, la Lardini si porta avanti e coach Lucchi chiama time out: 13-12 Lardini. La Pomì però torna in parità 14-14 e un attacco out di Tomsia porta avanti le rosa: 15-14. Il muro di Martinez fa 16-14 e coach Nica preferisce chiamare time out. Martinez trova le mani del muro di Filottrano e le sfrutta, 18-16. Scuka però non molla e prende per mano le sue nelle ultime azione, spinge e fa 19 pari. Guiggi sale in cielo e blocca un attacco di Mitchem, 21-19 Pomì. Bella la prima intenzione di Rondon che fa 23-21 e Martinez allunga 24-21, time out Filottrano. E’ Martinez a chiudere la frazione 25-23. Top Scorer: Scuka 7, Martinez 12

Quarto set. La Lardini spinge ma la Pomì non molla, Grothues con una diagonale fa 3-4. Scuka mette a terra il pallone del 5-3 ma Drews accorcia. Scuka, autentica mattatrice della gara, piega le mani del muro rosa e fa 9-7, ma Mazzaro allunga: 10-7 Lardini time out Pomì. Si torna a giocare ed è Drews a siglare il punto, 8-10. Attacco vincente di Maret Balkestein-Gruthues che manda la Pomì in doppia cifra ma Sara Hutinski ristabilisce le distanze: 13-10 Lardini. Martinez indovina la traettoria giusta e fa 13-15. E’ ancora la Dominicana a trovare il punto, 15-17. Tomsia mette la diagonale giusta e porta la Lardini sul 19-15, time out Casalmaggiore. Si torna a giocare ed è la statunitense in maglia rosa a siglare il punto, 16-19. Bel muro di Guiggi su Scuka, 18-20, time out Filottrano. Mitchem spinge insieme alle sue e sigla il 23-18. Martinez trova il pallone del 20-23. E un muro di Mazzaro su Drews a chiudere il match 3-1 e il set 25-20.

“Per l’ennesima volta – dice coach Lucchi – abbiamo dato la dimostrazione di essere una squadra mediocre perchè, come ci succede dall’inizio dell’anno non riusciamo mai a dare un po’ di continuità al nostro gioco. La dimostrazione è che anche oggi nel primo set siamo partite bene andando via sul velluto, appena ci mettono in difficoltà su situazioni facili, non difficili, dove dobbiamo fare solo cambio palla, ci siamo bloccate e fatte riprendere smettendo di giocare. La cosa che mi fa più arrabbiare è che abbiamo smesso di crederci. Vedere una squadra, la mia squadra, che non ha un minimo di reazione mi fa venire un nervoso che ormai non riesco più a descrivere. Faccio davvero fatica a fare un’analisi..è un continuo perdersi in giro per il campo. Non riesco a dare una vera definizione di quello che è questa squadra perchè non sta mai dimostrando nulla..di conseguenza i play off si allontanano, ora dobbiamo pensare a fare più punti possibili partita dopo partita”.

© Riproduzione riservata
Commenti