Commenta

Presentata la lista
'Obiettivo Lombardia per
le Autonomie con Gori'

E’ stata depositata venerdì la lista civica della provincia di Cremona a sostegno del candidato alla presidenza di Regione Lombardia Giorgio Gori.
La lista “Obiettivo Lombardia per le Autonomie con Gori” sarà rappresentata nei nostri territori da:

• LUCA BERNABE’, docente di Cremona;
• DENIS SPINGARDI, già Sindaco di San Bassano e assessore provinciale;
• COSTANTINO RANCATI, commercialista, già Sindaco di Spino d’Adda e assessore al Comune di Crema;
• MAURA CESANA, assessore al Comune di Agnadello.

La Regione Lombardia, con i suoi oltre 10 milioni di abitanti, è grande come uno Stato medio europeo. Molto differenziata sul piano territoriale dalla presenza di montagne, colline, pianura, di grandi città come Milano (con oltre 1.300.000 abitanti) e di piccoli paesini come Torlino Vimercati in provincia di Cremona (con circa 450 abitanti). Una Regione così densamente popolata con un territorio tanto variegato necessita di una governance che preveda vari livelli di autonomie e soprattutto gestioni diversificate.
Nei lunghi anni di governo del centrodestra, ed in modo particolare in questi ultimi cinque anni della giunta Maroni, anziché creare delle vere autonomie trasferendo deleghe a Comuni, Comunità Montane e Province, Regione Lombardia ha fatto esattamente l’opposto: le deleghe le ha tolte.
La nostra lista si propone di riconoscere ai vari livelli istituzionali tutte le competenze che la legge consente, e sono tante. E’ per questo che abbiamo voluto dar vita ad una lista di amministratori che, al di là delle ideologie dei partiti di appartenenza, sa mettere al primo posto gli interessi dei propri territori, con l’obiettivo di ottenere tutte le autonomie di cui gli stessi hanno bisogno.
Per Cremona i temi importanti su cui spendersi sono, oltre al lavoro, quelli delle infrastrutture e della mobilità a partire dai treni, del rispetto del territorio attraverso uno sviluppo sostenibile, del sostegno all’agricoltura.

© Riproduzione riservata
Commenti