Commenta

Sabato sera al PalaRadi
Pomì in campo
contro la big Novara

In occasione dell’ottava giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 Femminile la Vbc Pomì Casalmaggiore incontra la Igor Gorgonzola Novara, una squadra “infarcita” di ex rosa a partire proprio dalla guida tecnica, quel Massimo Barbolini che sulla panchina Pomì ha portato la prima Champions a Casalmaggiore.

La Pomì viene dalla “boccata d’aria europea” grazie alla vittoria per 3-0 contro il Linamar Bekescsabai tra le mura amiche di quel PalaRadi di Cremona che sarà anche teatro della sfida di sabato sera, 10 Febbraio, con fischio di inizio alle ore 20.30 in diretta Lvf Tv, arbitrano Giorgia Spinnicchia e Davide Prati.

Archiviata la vittoria in Coppa, in casa Pomì resta sempre la voglia di poter iniziare un vero trend positivo che faccia fare un vero e proprio colpo di reni alla squadra nel rush finale e soprattutto di lavare via l’amaro in bocca per quella sconfitta per 3-2 all’andata al PalaIgor con avanti le rosa 2-0 ma soprattutto che le aveva viste esprimere un gioco davvero spumeggiante.

Coach Cristiano Lucchi può contare, come ormai di abitudine, su tutte le giocatrici a sua disposizione, con Lo Bianco al palleggio e Drews in opposto con Rondon e Zago pronte a dare il loro apporto nei momenti di inversione della diagonale, coppia centrale formata da capitan Stevanovic e Guiggi ma con a disposizione l’Mvp della gara europea Marina Zambelli. Solito ballottaggio a quattro per le due maglie da banda tra Martinez, Guerra, Balkestein-Grothues e Starcevic, libero Imma Sirressi. Francesca Napodano pronta a dare il proprio apporto sia nel giro di ricezione sia come libero.

“Ci aspetta una gara durissima – dice coach Lucchi –  contro un avversario che sta dimostrando di meritarsi il secondo posto in classifica in questo campionato. Sappiamo bene che all’andata siamo riusciti a mettere in crisi questa squadra portandoci sul 2 a zero, quindi quello che chiedo alle ragazze è di mettere in campo tutto e giocarcela ad armi pari, dico armi pari perché pur venendo da una situazione difficile in campionato, sono sempre convinto delle grandi qualità di questa squadra e solo continuando a lavorare e a credere nel lavoro che si fa tutti i giorni potremo uscire da questa crisi.

Dobbiamo smettere di piangerci addosso e pensare in negativo su quest’annata, ma avere fiducia prima di tutto in noi stessi e cercare sempre di vincere ogni partita, compresa quella di sabato contro Novara. Se molliamo proprio adesso getteremo al vento tutti gli sforzi fatti fino ad oggi e allora si che daremo ragione a chi ci critica e a chi crede che questa squadra valga poco e niente”.

© Riproduzione riservata
Commenti